(Sesto Potere) – Cesena – 11 gennaio 2022 – Corrisponde a 1.364.500,00 euro il finanziamento destinato al Comune di Cesena dalla Regione Emilia-Romagna e totalmente destinato a lavori di efficientamento energetico e di recupero che saranno eseguiti da Acer Forlì-Cesena nei 15 alloggi di edilizia residenziale pubblica di Via Abruzzi, in zona Stadio. 

“Si tratta – commenta il Sindaco Enzo Lattuca – di un contributo importante che rafforza il nostro impegno sul fronte dell’emergenza casa e che ci darà la possibilità di mettere a disposizione dei nuclei familiari che hanno presentato richiesta ulteriori abitazioni. Quello di Via Abruzzi è un fabbricato di proprietà comunale edificato nel 1960 e gestito da Acer provinciale. Nel corso di quest’anno avvieremo l’iter burocratico dando avvio ai già definiti interventi di efficientamento energetico e di razionalizzazione degli spazi, che interesseranno l’edificio nella sua totalità. Le abitazioni presenti in zona Stadio sono state interessate a più riprese da lavori finanziati con risorse comunali, unitamente ad altre messe a disposizione da Acer. Questo contributo infatti rientra in una progettualità attivata dalla nostra Amministrazione e caratterizzata dalla costruzione di nuovi alloggi di edilizia popolare, si pensi a Calisese, tramite le risorse ricavate dalle alienazioni, e dall’avvio di lavori sul fronte sismico ed energetico di altri alloggi. Dal 2020 ad oggi, attraverso queste specifiche azioni, abbiamo recuperato trenta alloggi”. 

municipio cesena



Oltre ad elevare la qualità abitativa delle abitazioni, l’intervento previsto garantirà benefici a livello urbanistico. I lavori interesseranno gli esterni e gli interni garantendo un importante risparmio in termini ambientali: a questo proposito è prevista la sostituzione degli infissi e delle caldaie autonome. 

Le alienazioni di 9 alloggi eseguite tra il 2020 e il 2021 hanno garantito un’entrata complessiva di 1.177.931,85 euro, dei quali 540 mila euro sono stati investiti nel completamento di nuovi alloggi in Via Cavecchia, a Calisese. Con queste risorse, derivanti dalla vendita di altri immobili comunali, l’Amministrazione comunale ha avuto la possibilità di ammodernare e qualificare il patrimonio di edilizia residenziale pubblica comunale, con lo scopo di recuperare e assegnare in tempi rapidi una casa a chi ne ha diritto e rispondendo al sempre più diffuso e pressante fabbisogno abitativo, aggravato dalle difficoltà economiche causate dalla pandemia: gli alloggi riqualificati infatti sono assegnati a conclusione dei lavori. 

A fine 2021 inoltre, sempre con lo scopo di valorizzare il patrimonio Erp comunale, risorse derivanti in parte dalle alienazioni (410.000,00 euro) e in parte da avanzi della gestione ERP 2020 (305.969,73 euro), per un totale di 715.969,73 euro, sono state destinate alla realizzazione di opere in condomini e di lavori con superbonus 110%. A queste si somma il pacchetto complessivo di 133.481,96 euro stanziato lo scorso agosto a favore del Comune di Cesena dalla Regione Emilia-Romagna. 

“Restando sul fronte delle politiche abitative – prosegue il Sindaco – ricordiamo il progetto ‘Abitare sociale Cesena – Riuso e rigenerazione del complesso monumentale Roverella in centro storico’, che ha ottenuto un contributo complessivo di 11.913.671,09 euro rientrando nel Programma nazionale della qualità dell’abitare (PinQua) del Ministero per le Infrastrutture e la Mobilità Sostenibili (Mims) con l’obiettivo di riqualificare i centri urbani, ridurre il disagio abitativo e favorire l’inclusione sociale”.