(Sesto Potere) – Cesena – 15 novembre 2022 – La casa natale di Renato Serra apre le porte al grande pubblico in occasione dell’avvio del progetto che coinvolge gli studenti del terzo e quarto anno dell’indirizzo Turistico dell’Ite “Renato Serra”, appositamente formati nell’ambito di un percorso per le competenze trasversali e per l’orientamento (PCTO), nel ruolo di “ciceroni”, alla scoperta di una delle figure più importanti della storia di Cesena nel periodo di fine ‘800 e inizio ‘900. Nel corso della visita sarà possibile immergersi nella vita dell’illustre intellettuale cesenate seguendo l’apposito percorso interattivo multimediale e accompagnati – appunto – dalle giovani guide.

I “ciceroni” apriranno le porte della Casa Museo di viale Carducci 29 ogni terzo sabato del mese, già a partire da sabato 19 novembre, fino al mese di maggio 2023, dalle ore 15 alle ore 18. L’ingresso è gratuito e non è richiesta alcuna prenotazione.

Le giovani guide inoltre saranno a disposizione per visite scolastiche (scuole secondarie di secondo grado e classi terze di quelle di primo grado) lunedì, mercoledì, giovedì, negli orari indicati sul sito Cesena Cultura. In questo caso tuttavia sarà necessaria la prenotazione scrivendo a raffaella.martina.prof@serraeducation.net.

In occasione delle visite guidate sarà inaugurato il nuovo percorso multimediale realizzato in collaborazione con l’Università di San Marino e l’ex Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali dell’Emilia-Romagna (IBC), all’interno del progetto del circuito delle “Case museo dei poeti e degli scrittori di Romagna”, comprendente Casa Panzini, Casa Pascoli, Casa Moretti, Villa Silvia Carducci, Villa Saffi, Casa Monti, Casa Oriani, Casa Guerrini e la Casa Museo Renato Serra.

Il progetto, valido per i prossimi tre anni, si inserisce all’interno della Convenzione stipulata tra l’Amministrazione comunale e l’ITE e si svolgerà anche in collaborazione con altri Enti, come ad esempio il Fondo Italiano per l’Ambiente.

Sulla base dell’accordo stretto tra Comune e Istituto, la scuola curerà la presentazione della proposta alle scuole del territorio e non solo, la progettazione e la predisposizione del percorso di visita, la gestione del calendario delle prenotazioni e la realizzazione delle visite; curerà inoltre, sempre in collaborazione con il Comune, la programmazione di iniziative rivolte alla città e la loro realizzazione.

Il percorso si pone obiettivi cognitivi, quali l’approfondimento della vita e dell’opera di Renato Serra e lo studio dell’intreccio fra storia generale e storia locale (la Cesena di fine ‘800-inizi ‘900 e la Grande Guerra), obiettivi formativi, attraverso l’esperienza di percorsi per competenze trasversali e per l’orientamento al fine di avvicinare gli studenti alla realtà professionale legata al mondo del turismo, nonché obiettivi di divulgazione e valorizzazione della figura di Renato Serra e della sua casa natale.