(Sesto Potere) – Cesena – 29 novembre 2022 – In Biblioteca Malatestiana sta per prendere avvio un’esperienza del tutto inedita pensata e programmata da Comune di Cesena, Biblioteca Malatestiana, in collaborazione con la libreria Viale dei Ciliegi 17, per essere partecipata dagli studenti e dagli insegnanti. Si tratta di “Effervescienza. Esperimenti in Malatestiana”, una serie di laboratori, incontri e presentazioni a sfondo scientifico per famiglie, ragazzi e ragazze, e insegnanti, che dal 4 al 6 dicembre animeranno la casa dei libri di Cesena.

Il programma. Apertura dell’iniziativa domenica 4 dicembre alle ore 16 alla Biblioteca Ragazzi, dove Adrea Vico tiene il laboratorio (per famiglie e ragazzi/e, età 7-10 anni, prenotazione consigliata) dal titolo Lo scienziato nel cilindro. Quando un prestigiatore sale sul palco tutti, grandi o bambini, rimaniamo con la bocca aperta. L’arte magica è un mix di tanti ingredienti abilità ed esercizio soprattutto; poi creatività, luci, costumi, atmosfere fiabesche. Ma quanta scienza c’è dentro una magia? 
Alle 17,30 ci si sposterà invece nell’Aula Magna della Malatestiana per la presentazione del libro di Chiara Morosinotto La paura del leone. Perché tutti gli animali si spaventano e perché alla natura va bene così. Morosinotto, biologa evoluzionistica specializzata nei comportamenti animali, mostrerà come la paura incida spesso in modi inimmaginabili sulla vita di tutte le creature, uomo compreso. 

Lunedì 5 dicembre la Sala Proiezione della Malatestiana (ore 9 e ore 11, solo su prenotazione) ospiterà nuovamente Adrea Vico, questa volta con il laboratorio rivolto alle scuole secondarie di primo grado La voce del mare. Nel laboratorio si esploreranno, a partire dal libro di Vico La notte delle tartarughe, i principali malesseri che affliggono il Mediterraneo andando alla ricerca del punto di partenza. Cioè le città, perché tutto è interconnesso e anche noi possiamo fare la nostra parte per far guarire il mare. Alle 10,30, nell’Aula Magna ci sarà Alberto

Giannone, con il suo libro Meglio curiosi che intelligenti. Otto curiosi che hanno cambiato il mondo e come puoi farlo anche tu. Un viaggio pieno di aneddoti, esercizi e informazioni attraverso le vite di persone che non si sono limitate a essere intelligenti, ma hanno osato fare qualcosa di più. Da Einstein a Beethoven, da Irène Curie a Samantha Cristoforetti, da Feynman a Escher e molti altri; artisti, scienziati e pensatori che non si sono accontentati di essere intelligenti ma hanno trascorso la vita nello stimolare continuamente la loro curiosità, finendo per cambiare il mondo per come lo conosciamo. L’incontro è rivolto alle scuole secondarie di primo e secondo grado e occorre prenotare. 

Altro laboratorio nel pomeriggio, con Andrea Vico che alle 14 propone in Sala Proiezione Il clima con le tue mani (solo su prenotazione). Lo stesso Andrea Vico sarà protagonista alle 17 (sempre in Sala Proiezione e solo su prenotazione) dell’incontro Leggere di scienza. Si tratta di formazione per docenti (tutti, anche le superiori), per conoscere le diverse tipologie e caratteristiche e usarli in classe in affiancamento ai libri di testo. 

Martedì 6 dicembre
 la giornata si aprirà con l’incontro-spettacolo (in Sala Proiezione della Biblioteca Malatestiana e in Biblioteca ragazzi, alle 9 e alle 11) di Lorenzo Monaco e Matteo Pompili Il giro del mondo in 80 esperimenti, che si rivolge alle scuole primarie e secondarie di primo grado (prenotazione obbligatoria, durata 90 minuti). Più di cento anni fa, Phileas Fogg e il poliziotto Fix fecero il giro del mondo in 80 giorni. Naturalmente, non videro un bel nulla, affannati com’erano a correre e trottare attorno al globo. Ora, più di 100 anni dopo, i loro trisnipoti hanno deciso di compiere lo stesso viaggio, ma con più calma e tanta voglia di esplorare. Alle 14 alla Biblioteca ragazzi Matteo Pompili, proporrà un laboratorio rivolto agli studenti dai 7 ai 13 anni (solo su prenotazione) ispirato ai libri Esperimenti con frutta, verdura e altre delizie ed Esperimenti con zombi, vampiri e altri mostri

La prima edizione di Effervescienza si chiuderà alle 17 nell’Aula Magna della Malatestiana, dove Matteo Pompili terrà l’incontro di formazione Il libro di divulgazione scientifica: tipologie, usi e narrazioni, rivolto a insegnanti e bibliotecari. Partendo da diverse tipologie di libri di divulgazione scientifica per ragazzi, si metterà in evidenza come scelte narrative, spunti ludici, personaggi e punti di vista originali possano diventare degli utili strumenti da affiancare all’insegnamento delle scienze a scuola o in ambienti educativi. Ai partecipanti, coinvolti in prima persona, verranno presentati esperimenti da diversi libri di divulgazione con l’obiettivo di lasciare dei testi e delle attività immediatamente utilizzabili in classe in associazione a una specifica tematica scientifica. Durata 60 minuti. 

Info. Tutti gli eventi saranno a ingresso gratuito. 

Il commento. “La Biblioteca Malatestiana – commenta l’Assessore alla Cultura Carlo Verona – si aprirà alla scienza, disciplina molto apprezzata dagli studenti che, nel corso di questi tre giorni, sarà trattata in un modo del tutto originale. Annualmente, d’intesa con le dirigenze scolastiche e grazie alla collaborazione delle librerie cittadine, proponiamo incontri e appuntamenti tesi ad approfondire diverse tematiche con un linguaggio e uno stile adatto ai nostri utenti più giovani. In questo caso la scienza incontrerà la letteratura e, ulteriore elemento, alcuni degli incontri previsti saranno utili agli insegnanti come momento di formazione. Vogliamo che Effervescienza, così come avvenuto con altre rassegne proposte dalla Biblioteca, penso ad esempio alla ‘Bellezza delle parole’, diventi un appuntamento annuale riservato al mondo della scuola”.