Cervia, rinviata al 2021 l’Ironman Italy

0
212

(Sesto Potere) – Cervia – 27 agosto 2020 – “Quando, solo pochi giorni fa, abbiamo comunicato una nuova data per IRONMAN Italy Emilia-Romagna, IRONMAN 70.3 Italy Emilia-Romagna e 5150 Triathlon Series Cervia a causa del Referendum, eravamo sicuri di poter realizzare un evento eccezionale così come previsto, e il nostro team non vedeva l’ora di accogliere tutti gli atleti a Cervia. Purtroppo, visto che le condizioni continuano ad evolversi rapidamente a causa della pandemia COVID-19 in corso, e successivamente alle comunicazioni intercorse con le autorità locali e regionali, con rammarico comunichiamo che gli eventi programmati non potranno più svolgersi nel 2020”: a comunicarlo la pagina ufficiale di IRONMAN Italy.

La manifestazione sportiva si terrà in Emilia-Romagna il 18 settembre del prossimo anno, il 2021, mentre l’IRONMAN 70.3 Italy Emilia-Romagna e 5150 Triathlon Series Cervia si svolgeranno il giorno dopo , il 19 settembre 2021.

“Abbiamo cercato fino all’ultimo di salvare questa manifestazione, così importante per quanto riguarda il numero delle presenze; ma non ci siamo riusciti. La coincidenza con il referendum aveva imposto inizialmente un cambiamento di data non facile da concordare, ma fatto questo passaggio, l’aumento dei contagi a livello europeo ha fatto si che gli stessi atleti non avessero più le condizioni per parteciparvi. Ci teniamo a precisare che, anche qualora si fosse svolto sarebbe stata una edizione ridotta e diversa dalle scorse, avrebbe seguito un protocollo anti-covid molto rigido, già stato presentato ai nostri uffici. Comprendiamo quindi che atleti e organizzatori abbiano preferito rinviare la manifestazione al prossimo anno, dopo gli annullamenti delle altre date previste in tutto il mondo”: commenta il sindaco di Cervia Massimo Medri.

E sempre il sindaco di Cervia firma una dichiarazione congiunta con l’assessore Regionale Andrea Corsini: “Comprendiamo che alcuni atleti possano aver avuto disagi, ma ci teniamo a segnalare che le competizioni di IRONMAN sono state disdette in questi giorni in tutti i Paesi Europei, a causa dell’aumento dei contagi. Per quanto riguarda Cervia nello specifico, si era deciso di portare avanti la gara anche se in forma ridotta, con molti meno atleti e i protocolli anti-Covid. Ma l’aumento dei contagi ha fatto si che molti atleti negli ultimi dieci giorni abbiano deciso di disdire, e scelto a pochi giorni dalla gara di spostare la loro partecipazione al 2021, riducendo così ulteriormente il numero dei partecipanti tanto da rendere la manifestazione non più sostenibile. Insieme agli organizzatori, si è convenuto che non ci fossero più le condizioni per portare avanti la competizione ed è stato deciso di annullare l’evento”.

“Questo è un anno particolare, ed è giusto comprendere le difficoltà che si incontrano in momenti come questo, a cui sia gli organizzatori che l’Amministrazione hanno dovuto far fronte. Per quanto riguarda i rimborsi degli alberghi , l’Amministrazione di comune accordo con le Associazioni di Categoria aveva già caldeggiato agli albergatori di accettare le cancellazioni e gli spostamenti di data al 2021, già quando la prima volta si ipotizzò l’annullamento. È chiaro che ne’ l’Amministrazione, ne’ la Regione possono obbligare gli imprenditori, ma per i buoni rapporti tenuti fino ad ora con IRONMAN e gli atleti, chiediamo di essere il più possibile disponibili, anche in previsione di future collaborazioni anche più strutturate e con più gare e più atleti già dal prossimo anno”: conclude la nota di Medri e Corsini.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here