Cervia, nominata consigliera alla cortesia e gentilezza

0
97

(Sesto Potere) – Cervia – 27 novembre 2019 – La consigliera Federica Bosi delegata alla Bellezza e Beni culturali è stata nominata dal Sindaco di Cervia, Massimo Medri, anche Delegata alla Cortesia e Gentilezza. L’obiettivo delle Istituzioni è sensibilizzare a guardare oltre noi stessi  e ai confini dei diversi paesi, delle nostre culture, etnie e religioni, per una coesistenza pacifica e di crescita.

federica bosi

Prendere consapevolezza che siamo cittadini del mondo e quindi abbiamo spazi e presenze da condividere, luoghi pubblici da curare, animali e ambiente da proteggere, persone da accogliere e valorizzare.

Ed  il 13 novembre è stata celebrata la Giornata mondiale della gentilezza, nata in Giappone grazie al “Japan Small Kindness Movement”, fondato nel 1988 a Tokyo, e nel 1996 si è propagata in tutto il mondo con il “World Kindness Movement” (Movimento mondiale per la Gentilezza).

La Delegata Federica Bosi nell’occasione ha dichiarato: “Sono molto onorata di aver ricevuto dal sindaco l’incarico di delegata alla gentilezza, un ruolo dal grande valore simbolico ma che mi permetterà anche di lavorare costantemente su quei valori e quelle pratiche positive utili a favorire il benessere e la crescita sociale, soprattutto rivolgendomi ai bambini e agli adolescenti che loro malgrado si trovano a crescere in una società sempre più sopraffatta da una nuova cultura dell’odio, della violenza verbale e del disprezzo della diversità. Parlando di gentilezza non intendo solamente quell’insieme di pratiche della buona educazione. Gentilezza è anche l’amore verso il prossimo e la cosa pubblica, è prendersi cura di chi si trova in un momento di difficoltà, donando una parola o un piccolo gesto di conforto, è diffusione di pensieri positivi che possano contribuire al rafforzamento del senso di amicizia e di rispetto

Cervia Palazzo Comunale

tra le persone. Mi inserisco in un contesto già molto ben organizzato e articolato che è quello della realtà cervese in cui operano tante associazioni che promuovono iniziative di cittadinanza attiva e dove la sensibilità di ognuno può trovare la maniera di esprimersi, e mi appoggerò ad una rete nazionale, nata qualche mese fa da un’idea dell’Associazione Cor et Amor e del Movimento MezzoPieno,  di cui fanno parte già una sessantina di “Assessori alla Gentilezza” di altrettanti comuni, all’interno della quale vengono condivise esperienze e prassi finalizzate al miglioramento del benessere dei rapporti delle proprie comunità. Avrò modo di confrontarmi con altre realtà e di mettere in campo una serie di iniziative rivolte alle scuole e alle associazioni che abbiano come filo conduttore l’educazione alla gentilezza e alla positività, perché anche se può sembrare una cosa scontata, la buona educazione è il migliore investimento che si possa fare per le generazioni future”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here