(Sesto Potere) – Cervia – 10 ottobre 2022 – Partiti il 1° ottobre scorso i pellegrini hanno percorso le varie tappe che li avvicinano a Roma, arrivo previsto l’11 ottobre. Il 12 parteciperanno alla cerimonia di consegna del sale a Papa Francesco che avverrà nella mattinata in Vaticano.

Dopo una prima giornata di cammino nel cervese i pellegrini sono partiti il 2 ottobre da Santa Sofia per toccare, attraversando colline, borghi e valli lungo la via Romea Germanica alla volta di Roma 13 località dove hanno incontrato gli amministratori locali e donato, in segno di amicizia, il sale di Cervia con l’augurio di fortuna e prosperità.

Presente a diverse tappe il vicesindaco di Cervia Gabriele Armuzzi che ha sostenuto il gruppo di camminatori lungo un cammino ricco di incontri e visite interessanti.

A Santa Sofia i camminatori sono stati salutati dal Sindaco e dal Presidente dell’Associazione della via Romea Germanica Flavio Foietta, mentre a Bagno di Romagna sono stati accolti dall’assessore del Comune Claudia Mazzoli e dalla vice Presidente della via Romea Germanica Europea Liviana Zanetti. 

papa francesco

Al Santuario di San Francesco a La Verna, hanno incontrato un funzionario del Comune, a Chitignano il Sindaco Valentina Calbi e l’assessore Nicola Busi presso l’Ecomuseo della Polvere da Sparo e del Contrabbando, un luogo particolarissimo ricostruito per conoscere da vicino la storia dei contrabbandieri, i loro aneddoti e scoprire i segreti della lavorazione del tabacco e della polvere da sparo. A Porano hanno incontrato Mirco Pacioni del direttivo della Via Romea Germanica nonché direttore del museo naturalistico della città che ha accompagnato i camminatori in visita al museo e ad alcune tombe etrusche.

Nella tappa ad Orvieto il presidente del Parco della Salina di Cervia Giuseppe Pomicetti e la rappresentante del presidio Slow Food del Fagiolo Secondo del Piano Francesca Canistrá, hanno sottoscritto un patto di amicizia e di collaborazione concreta fra le due condotte (sale di Cervia e Fagiolo Secondo del Piano). Qui Giuseppe Pomicetti e il vicesindaco Gabriele Armuzzi hanno visitato insieme ai pellegrini il laboratorio che produce un amaro di erbe ottenuto dalla fermentazione di oltre 25 erbe officinali.

Martedì 11 ottobre l’arrivo a Roma dei camminatori e il giorno dopo, mercoledì 12 ottobre, il gruppo sarà raggiunto a Roma dal vicesindaco di Cervia Gabriele Armuzzi e da Don Pierre Cabantous. Durante la mattinata, insieme a un salinaro e ad un rappresentante dei pellegrini del cammino, Vicesindaco e parroco consegneranno a papa Francesco, in Vaticano, il sale di Cervia.

“Il Cammino del Sale nasce dalla passione per la natura di un gruppo di camminatori e dalla loro voglia di misurarsi e sfidare la lunga distanza fra Cervia e Roma compiendo un’importante esperienza di vita. La tradizione salinara si unisce al grande interesse per i cammini sulle antiche vie di pellegrinaggio. – dichiara il vicesindaco Gabriele Armuzzi -permettendoci di approfondire rapporti con le città che si trovano lungo il tragitto e porre le basi per percorsi turistico-religiosi sulla via Romea Germanica lungo la quale Cervia si pone come la Città del Sale”.