(Sesto Potere) – Cervia – 3 gennaio 2022 – Si è concluso il progetto “Giovani promotori dell’Agenda 2030”, finanziato con il contributo della Regione Emilia-Romagna bando 2021 Legge 6/2004, che ha coinvolto giovani del territorio cervese, studenti dell’IPSEOA Tonino Guerra e i partner di Aalen (Germania), di Jelenia Góra (Polonia) e Ravenna.

Cervia Palazzo Comunale

Molto partecipata anche la formazione con il SERN (Sweden Emilia-Romagna Network) un’associazione senza scopo di lucro, che ha il compito di avviare processi di cooperazione tra enti pubblici italiani e svedesi, su temi di notevole rilevanza quali politiche sociali, gemellaggi, parternariati, sviluppo locale e politiche ambientali, scambi turistici e imprenditoria locale.

Grazie a questi incontri con il SERN sono stati analizzati i processi di pianificazione dei progetti europei, la programmazione indicativa, analisi progettuale e le definizioni delle strategie, sempre nell’ottica dell’Agenda 2030.

L’assessore del Comune di Cervia Bianca Maria Manzi dichiara: “Siamo molto soddisfatti del risultato e di vedere entusiasmo e partecipazione nei giovani, tanto che il progetto di fatto continuerà anche nel 2022  Anno europeo dei giovani. Le tante ed interessanti collaborazioni che sono state avviate nel corso del 2021 stanno dando i loro frutti e il prossimo anno il gruppo dei “Giovani promotori dell’Agenda 2030” sarà presente e coinvolto nella progettazione e realizzazione delle future attività”.