(Sesto Potere) – Cervia – 20 ottobre 2022 – In occasione della ricorrenza del 78° anniversario della liberazione di Cervia, apre una mostra archeologica militare inedita dedicata all’aeroporto militare inglese.

Curata dall’associazione CRB 360° Centro Ricerche Belliche, la mostra intende far conoscere un aspetto del tutto nuovo della nostra storia.

A seguito della liberazione della città, il 22 ottobre 1944, al centro della secolare pineta, ritenuta evidentemente strategica per nasconderne I lavori, gli inglesi costruirono un aeroporto militare dotato di una pista di almeno 1500 metri e composta da strisce di acciaio traforato di matrice inglese, ancora oggi visibili come supporto di alcuni cancelli delle case della zona.

L’associazione CRB 360°, già impegnata nell’opera di restauro del bunker Regelbau di Milano Marittima e di altre costruzioni che risalgono alla Seconda Guerra Mondiale, mette a disposizione il proprio materiale di archeoligia bellica per l’organizzazione di un’esposizione unica nel suo genere. Per l’occasione saranno visibile documenti d’epoca, pezzi di aeroplano, oggetti ritrovati all’ex colonia Varese appartenenti a piloti e soldati.

La mostra sarà aperta anche alle scolaresche interessate, che saranno accolte dai volonatri dell’associazione per ogni spiegazione e dettaglio aggiuntivo e potranno anche assistere alla spiegazione di sminamento delle spiagge.

Grazie a questa mostra prosegue il lavoro di collaborazione con il Comune di Cervia, avviato con l’esperienza di Visit Bunker in cui si ha la possibilità di ingresso nel bunker Regelbau interamente allestito con equipaggiamenti d’epoca.

L’ingresso è a offerta libera e i reperti sono visitabili tutti i giorni alla Sala Rubicone dal 21 al 30 ottobre dalle 10,00 alle 11,30 e dalle 16,30 alle 18,00.