(Sesto Potere) – Cervia – 14 dicembre 2022 – Il CERV “Cittadini, Uguaglianza, Diritti e Valori” – promosso dalla Commissione europea – rappresenta uno dei più grandi strumenti mai realizzati per la promozione e la protezione dei diritti fondamentali e dei valori su cui si regge l’Unione europea.

Il programma si declina attraverso diversi progetti che vertono su temi sufficientemente eterogenei ma accomunati dall’idea di soffermarsi, tra i comuni che vi partecipano, sullo sviluppo di un comune senso di appartenenza alla comunità europea attraverso la condivisione di buone pratiche. In relazione agli obiettivi previsti dal programma, il Comune di Cervia è coinvolto in tre progetti – LocalEUCharter, GreenEU e YOUNGDEAL – appartenenti al suddetto CERV che sono già entrati nel vivo.

Durante la scorsa settimana, il Comune di Cervia ha partecipato all’evento internazionale tenuto ad Amarante, in Portogallo, il quale ha inaugurato il secondo meeting tra i partner del progetto GreenEU relativo all’elaborazione di una strategia verde a livello locale per la promozione di città più sostenibili a livello ambientale.

Cervia ospiterà il prossimo evento che si terrà a febbraio sullo stesso tema: l’obiettivo finale sarà conseguito attraverso il coinvolgimento attivo della comunità locale al fine di sensibilizzare i cittadini sul loro ruolo nell’ambito delle principali politiche e sfide dell’Unione europea, in particolare la crisi causata dal COVID19 e la crisi climatica.

Da sempre attento alle tematiche ambientali in termini di sostenibilità e promozione di un senso di appartenenza alla comunità, il Comune di Cervia, al fine di dar seguito all’anno europeo dei giovani, punta ad ospitare i prossimi eventi relativi ai progetti appartenenti al programma CERV: gennaio sarà il mese del progetto LocalEUCharter, che si pone l’obiettivo di riflettere sulle migliori pratiche locali nella promozione dei valori della Carta dei diritti fondamentali dell’UE.

 Inoltre, il suddetto progetto ha visto la partecipazione di giovani cittadini cervesi che hanno preso parte ad un meeting legato al progetto LocalEUCharter, tenuto dal Comune di Valencia, nel quale hanno illustrato le diverse iniziative che il Comune di Cervia promuove nel settore della solidarietà sociale ed economica. Aver avuto l’opportunità di confrontarsi su questi temi con altri giovani provenienti da ogni angolo d’Europa rappresenta uno strumento utile a sviluppare un comune senso di appartenenza alla comunità, promuovendo difatti i principi alla base della nostra identità europea: l’uguaglianza, la non discriminazione, la valorizzazione delle diversità e l’informazione libera e democratica, per citarne alcuni.

Il 2024 sarà invece il turno di YOUNGDEAL, altro progetto che si inserisce nel programma CERV e che vedrà il Comune di Cervia impegnato ad organizzare il meeting finale programmato per marzo: YOUNGDEAL promuoverà lo scambio culturale tra i giovani cittadini europei, ma anche diverse attività intergenerazionali: come richiesto nel programma, le attività programmate includeranno conferenze, workshop, discussioni aperte, dibattiti, ma anche alcune attività dinamicche per creare un ambiente stimolante: giochi di ruolo, creativi LAB, cineforum aperti, geocaching e tour fotografici.