Castrocaro patrimonio dell’Unesco, Pompignoli chiede istituzione Comitato interdisciplinare

0
311
Terra del Sole ph pro loco

(Sesto Potere) – Castrocaro Terme e Terra del Sole – 13 marzo 2021 – “Bene le parole di sostegno da parte della politica regionale, ma ora bisogna partire e, per farlo bene”: il consigliere della Lega, Massimiliano Pompignoli chiede alla Giunta Bonaccini “un impegno concreto, tempestivo ed efficace a sostegno della comunità di Castrocaro”. “Mi fa piacere che gli Assessori regionali competenti, Mauro Felicori e Andrea Corsini, si siano già espressi favorevolmente rispetto a questa proposta. Ma ritengo che per dare veramente una mano all’Amministrazione comunale e aiutare i castrocaresi nell’avvio di questo lungo e complesso percorso, la Regione debba fare di più.”

Dopo l’approvazione all’unanimità della mozione presentata in consiglio comunale dal ‘collega’ Filippo Turchi, il consigliere regionale Pompignoli, già promotore dell’iniziativa a livello territoriale, ha depositato una risoluzione in Commissione Cultura con cui si impegna la Giunta Bonaccini “a sostenere la proposta di candidatura di Castrocaro Terme e Terra del Sole a sito italiano patrimonio dell’Unesco attraverso l’istituzione di un “Comitato interdisciplinare” che, da un lato, ne curi la procedura in tutte le sue fasi, fornendo assistenza tecnica al Comune e risorse, laddove necessario, per completare l’iter e, dall’altro, sappia assicurare la protezione e la valorizzazione del patrimonio artistico, culturale ed architettonico di tutta la Vallata.”

“Il percorso per il riconoscimento di patrimonio dell’umanità sarà lungo e complesso” – conclude Pompignoli – “ci vorranno approfondimenti tecnici, studi di settore e il coinvolgimento di professionisti qualificati che sappiano fare tesoro delle peculiarità di entrambi i borghi per poi sintetizzarle in un corpus documentale ricco e scrupoloso, che rappresenti, in via preliminare, il punto di partenza per la compilazione del formulario dell’Unesco. Per fare tutto questo, chiedo alla Regione di metterci non solo le parole, ma anche il contributo umano ed economico se necessario, per fare di Castrocaro Terme e Terra del Sole un vanto di portata nazionale.”