Castrocaro, Ferrini (Casa Civica) propone un questionario comunale per i genitori degli studenti

0
174
Alessandro Ferrini

(Sesto Potere) – Castrocaro – 21 aprile 2020 – Accesso al digitale e capacità di conciliare la gestione dei figli con l’auspicato ritorno al lavoro: sono queste le sfide che nei prossimi mesi riguarderanno anche i genitori del Comune di Castrocaro e Terra del Sole.

Sulla base delle prevedibili necessità che la lotta al Coronavirus continuerà ad imporre alle famiglie locali e con un occhio interessato all’esempio di Santa Sofia, dove l’amministrazione sta già interpellando gli studenti delle scuole superiori per acquisire informazioni dettagliate, il consigliere comunale Alessandro Ferrini , esponente di Casa Civica, interviene per suggerire alla giunta del sindaco Marianna Tonellato un questionario comunale destinato a individuare e risolvere eventuali criticità collegate alla didattica a distanza.

“Non sappiamo di preciso quando le scuole potranno riaprire normalmente e per quanto tempo l’emergenza sanitaria condizionerà le nostre vite, ma il percorso da affrontare è ancora lungo”, spiega l’esponente di Casa Civica.

“Occorre quindi mettere in campo fin da subito tutte le energie istituzionali per supportare gli studenti e le loro famiglie specialmente in vista delle necessità dei prossimi mesi. Per fare ciò bisognerebbe sfruttare al meglio questi giorni rivolgendosi ai genitori e mappando le problematiche con lo scopo di predisporre interventi puntuali da parte della politica locale: la copertura internet risulta complicata in parte del nostro territorio e non tutti i cittadini possono sostenere le spese per avere tecnologie aggiornate e servizi di rete, soprattutto in questo momento di incertezza economica”: aggiunge Alessandro Ferrini.

Non possiamo permetterci giovani che trascurano l’attività scolastica perché non hanno un adeguato accesso al digitale. Inoltre, con la fase 2 e la riapertura di numerose attività, occorrerà conciliare la gestione dei figli con il lavoro, magari assumendo un baby sitter. Sono tutti aspetti onerosi e decisamente prevedibili che andrebbero censiti per valutare risposte comunali mirate: non possiamo lasciare le famiglie sole di fronte a queste difficoltà e neppure aspettare semplicemente di rincorrere l’emergenza. A Santa Sofia, per esempio, l’amministrazione comunale si è già mobilitata in questo senso, anche se limitatamente agli studenti delle scuole superiori, e auspico che anche a Castrocaro Terme e Terra del Sole ci si impegni nella programmazione strategica a sostegno della comunità.”: conclude il consigliere Alessandro Ferrini.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here