(Sesto Potere) – Castel Bolognese – 24 ottobre – Lunedì prossimo, 31 ottobre, sarà esteso a tutto il Comune di Castel Bolognese (Ravenna) la raccolta porta a porta, che interesserà nello specifico 3.764 utenze (3.485 famiglie e 279 attività), Il sistema integrale esteso a tutto il territorio comunale, per una migliore raccolta differenziata.

Le modalità

L’estensione del sistema di raccolta a tutto il territorio comunale avverrà con le seguenti modalità:

Nel centro storico e nelle zone residenziali del territorio comunale sarà attivato ex novo il porta a porta integrale, che riguarda tutti i tipi di rifiuti (indifferenziato, organico, carta, plastica/lattine e vetro).  Per le famiglie l’organico verrà ritirato il lunedì e il giovedì, la carta/cartone il mercoledì a settimane alterne, la plastica/lattine il martedì a settimane alterne, il vetro il sabato a settimane alterne, l’indifferenziato il venerdì e i presidi sanitari assorbenti il lunedì, su richiesta. Per le attività la raccolta dell’organico si farà il lunedì, giovedì e sabato* (*nel periodo estivo), la carta il mercoledì, il cartone a giorni diversificati a seconda della zona (da lunedì a sabato per il centro storico, martedì-giovedì-sabato per la zona residenziale), la plastica il martedì, il vetro il sabato a settimane alterne e l’indifferenziato il venerdì.

Nel forese e nella zona industriale, dove il sistema domiciliare integrale è già attivo,verrà mantenuto: quindi si continueranno ad utilizzare i contenitori già in dotazione ma cambieranno i giorni di raccolta, per cui è stato consegnato un nuovo calendario con le nuove istruzioni. Per le famiglie la raccolta dell’organico. I calendari di raccolta per famiglie e attività sono i medesimi del centro storico e della zona residenziale, ad eccezione della raccolta del cartone per le attività della zona forese, per le quali la raccolta è prevista il martedì e sabato.

Il commento

“Questo sistema intende migliorare il decoro cittadino, la quantità/qualità della raccolta differenziata e promuovere una gestione responsabile dei rifiuti da parte di tutti i cittadini, con l’obiettivo di recuperare quantità sempre maggiori di materiali riciclabili, che restano risorse preziose per l’ambiente. L’obiettivo è raggiungere nel territorio comunale la percentuale di raccolta differenziata del 79%, come previsto dal Piano Regionale di Gestione Rifiuti– precisa il sindaco Luca Della Godenza – Differenziare correttamente i rifiuti non è semplicemente un obbligo di legge, ma rientra in quei comportamenti sostenibili che, se effettuati da tutti i cittadini, contribuiscono notevolmente alla qualità della vita delle nostre città e alla valorizzazione del nostro territorio”.

organico

Casi particolari e la stazione ecologica

Le famiglie con neonati o con persone che utilizzano presidi sanitari assorbenti (da conferire nell’indifferenziato), possono fare richiesta di un servizio aggiuntivo, già compreso nella Tari, che consente di beneficiare di una giornata di raccolta aggiuntiva dedicata. Sarà inoltre possibile richiedere contenitori aggiuntivi per famiglie numerose (più di 4 persone) o in caso di esigenze particolari certificate (presenza di persone che utilizzano presidi sanitari assorbenti).

I contenitori, se non ancora ritirati, si potranno chiedere e ritirare alla stazione ecologica in via Canale, 466 (orario annuale: lunedì, martedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17; sabato dalle 9 alle 18 e domenica dalle 9.30 alle 12.30).dove dal 31 ottobre le famiglie che hanno un’eccedenza di rifiuto indifferenziato e organico o che, per vari motivi, non hanno potuto rispettare il calendario, potranno conferirvi tali rifiuti, purché correttamente differenziatiInoltre, nella Stazione ecologica è possibile richiedere la compostiera, che è ritirabile gratuitamente se utilizzata in alternativa alla raccolta dell’organico; tale opzione dà diritto ad uno sconto di 5 euro/anno per ogni componente del nucleo familiare (sconto 10 euro/anno per utilizzo di una concimaia).