Case popolari, identificate e allontanate persone che dimoravano illegalmente

0
156

(Sesto Potere) – Forlì – 7 luglio 2021 – Prosegue, mantenendo efficienza e tempestività, il progetto “Case Sicure”, iniziativa messa in essere dall’Amministrazione comunale di Forlì per qualificare la residenzialità degli alloggi di edilizia popolare, garantire maggiore sicurezza ai cittadini e migliorare la qualità della civile convivenza.

mezzacapo

“Proprio in queste ore – spiega il Vicesindaco Daniele Mezzacapo – sono state effettuate altre due azioni di particolare rilievo. A seguito di segnalazioni, infatti, è stato eseguito un intervento che ha portato all’identificazione e all’allontanamento di alcune persone straniere che avevano preso dimora impropriamente presso un garage di via Locchi. Identificate e allontanate pure altre persone che in modo precario avevano preso alloggio in un locale comune di un edificio di via Casadei”. Questi  interventi, promosso e seguiti con  grande attenzione dal Vicesindaco Mezzacapo e dell’Assessore al Welfare Rosaria Tassinari, testimoniano l’efficacia del progetto e l’apprezzamento che sta suscitando nei cittadini.

“Abbiamo sempre a mente il dovere di favorire coesione sociale e civile convivenza – rimarca l’Assessore Tassinari – e in questa chiave alimentiamo le forme di collaborazione tenendo aperto un filo diretto con i residenti, la cui attenzione è rivolta alla richiesta di far rispettare le regole e di aver garanzia di non essere vittima di soprusi e atteggiamenti intimidatori. In questo caso gli interventi sono avvenuti nell’arco di pochissime ore. La tempestività è fondamentale per sicurezza e rispetto delle regole”.

Sul progetto, Mezzacapo e Tassinari rimarcano gli obiettivi condivisi: “Case Sicure cresce operativamente grazie al monitoraggio, ai controlli e alle verifiche della regolarità dei domicili e dei permessi, interventi che, inseriti in un orizzonte di sicurezza e legalità, vengono attuati nell’interesse generale ed in difesa dei diritti di tutti i cittadini”.