(Sesto Potere) – Roma – 21 ottobre 2021 – I veicoli elettrici stanno guadagnando terreno nel mercato italiano. Infatti, nel 2021 più di un terzo delle nuove auto sono elettriche o ibride, dati che fanno pensare che la guida elettrica e green dominerà presto l’industria automobilistica. Tuttavia, gli italiani preferiscono ancora le vecchie auto a benzina e diesel. 

E questo non vale solo per i veicoli che già si possiedono, infatti benzina e diesel sono i tipi di carburante più usati anche per i nuovi veicoli: 6 su 10 immatricolazioni nel 2021 riguardano auto a benzina o diesel; questo significa che ad oggi sono state messe sulle strade italiane oltre mezzo milione di auto a benzina o diesel, quest’anno.

La scelta tra i vari carburanti è legata al prezzo esposto nei vari distributori di rifornimento. Secondo i dati forniti da https://parclick.it la principale società di prenotazione di parcheggi online in Europa, con più di un milione di utenti, una famiglia italiana spende in media 145 euro al mese in carburante.

cintura sicurezza auto

 Con un aumento rispetto ai 94 euro del 2020 e ai 128 euro del 2019. La limitazione della mobilità durante il confinamento si è fatta sentire e ha inciso sulle finanze di molti, lo scorso anno; ora però, dopo alcuni mesi molto difficili, la mobilità è tornata ai livelli pre-pandemia e pertanto si torna a pianificare i viaggi.

E, con essi, diventano più frequenti le soste ai distributori di benzina.
Per riempire il serbatoio del proprio veicolo si spende una buona percentuale del reddito familiare, soprattutto ora che il prezzo del carburante è aumentato del 20% rispetto al 2020. 

Niccolò Mariotti, direttore commerciale di Parclick Italia, ha commentato: “La spesa per il carburante è un di quei costi che tende a restare costante negli anni, se non addirittura ad aumentare. In Italia le famiglie si spostano molto in auto per andare al lavoro, portare i figli a scuola, fare la spesa, andare in vacanza, praticare gite e scampagnate… E salvo situazioni straordinarie, come il Covid19, che ci ha costretti a restare confinati in casa per mesi, il carburante è un costo fisso nell’economia di una famiglia che va considerato; infatti, l’auto è un bene strettamente necessario nella vita quotidiana di molti italiani. Ecco perché con Parclick abbiamo voluto fornire alcuni suggerimenti ed input validi, non solo per inquinare meno l’ambiente, ma anche per risparmiare e recarsi più sporadicamente ai distributori di benzina, soprattutto quest’anno che il prezzo è in continuo aumento”.

È molto importante e utile sapere come poter risparmiare qualcosa ogni volta che si viaggia, e proprio per questo motivo gli esperti di Parclick hanno stilato una lista di alcuni semplici ma pratici consigli per ridurre questa spesa, senza dover fare grandi sacrifici o dover investire in un’auto elettrica:  scegliere strade in buone condizioni e pianificare il viaggio; mantenere la corretta pressione degli pneumatici; avviare il motore senza premere l’acceleratore; mantenere una velocità costante; non aumentare eccessivamente il numero di giri del motore; evitare di lasciare il motore al minimo per lunghi periodi; lasciare passare qualche minuto prima di accendere il riscaldamento; non guidare con i finestrini abbassati; controllare frequentemente il veicolo; viaggiare solo con il necessario e pianificare il parcheggio prima di partire.