Carcere di Parma, ricorso sindacati contro apertura nuovo padiglione

0
172
carcere di Parma

(Sesto Potere) – Parma – 10 agosto 2020 – Le sigle sindacali Sappe (Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria), Osapp (Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria) e Sinappe (Sindacato Nazionale Autonomo Polizia Penitenziaria) comunicano con una nota congiunta che, come già da loro preannunciato, è stato depositato, presso il Tribunale civile di Parma, il ricorso ex articolo 28 dello Statuto dei Lavoratori per condotta antisindacale.

carcere di Parma

Un ricorso per l’accertamento dell’eventuale condotta antisindacale da parte della Direzione degli Istituti Penitenziari di Parma e del Provveditorato Regionale Amministrazione Penitenziaria dell’Emilia Romagna e Marche, avverso apertura – che sarebbe ritenuta “illecita” – del nuovo padiglione detentivo.

La trattazione di tale ricorso è stata fissata per il giorno 3 settembre 2020, innanzi al giudice del lavoro, Dott.ssa Elena Orlandi. 

La notizia dell’azione giudiziaria è stata diffusa oggi con un comunicato inviato da Errico Maiorisi (Sappe), Celeste Villari   (Osapp) e Gianluca Giliberti (Sinappe)

Continua, da parte di queste sigle sindacali, “il percorso di lotta per il rispetto dei diritti soggettivi del personale di Polizia Penitenziaria e per il ripristino di corrette relazioni sindacali per la risoluzione degli annosi problemi della struttura penitenziaria di Parma”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here