Carcere di Forlì, aggrediti due agenti, interventi di Cgil/Fp e Morrone (Lega)

(Sesto Potere) – Forlì, 11 luglio 2019 – Due agenti della polizia penitenziaria che lavorano alla casa circondariale  della Rocca di Forlì sono stati aggrediti mercoledì da un detenuto e , dopo valutazione medica, hanno riportato prognosi rispettivamente di dodici e sette giorni.

carcere di Forlì

La notizia è stata propagata  dal sindacato  Funzione Pubblica della Cgil , che attraverso  il segretario, Daniele Avantaggiatoha chiesto un incontro con il prefetto di Forlì, Antonio Corona, per discutere delle problematiche del carcere cittadino, alle prese da anni, con la vetustà della struttura e la perenne .  carenza di personale.

Il sottosegretario alla Giustizia, on. Jacopo Morrone, commentando il fatto, ha annunciato: “Dieci nuove unità di Polizia penitenziaria arriveranno a Forlì dopo il giuramento degli allievi del 175° corso, che avverrà il 31 luglio

morrone

prossimo, in modo da sopperire in parte alla carenza di agenti”.

Lo stesso Morrone,  oltre a inviare gli auguri di pronta guarigione agli agenti aggrediti, ha ricordato che al Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria è stato istituito un Tavolo tecnico che sta studiando e analizzando gli eventi critici che accadono negli istituti penitenziari per valutare le varie problematiche e trovare soluzioni adeguate.
“Siamo al corrente delle criticità che scontano molte carceri italiane, criticità ereditate dal passato, compresi i tagli scriteriati al personale decisi dai passati governi. L’attuale esecutivo  sta cercando di invertire questa tendenza prevedendo numerose nuove assunzioni”: ha concluso il  sottosegretario alla Giustizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *