(Sesto Potere) – Forlì – 25 novembre 2021 – Forlì, 25 novembre. “I numeri parlano da soli e lo fanno in maniera importante evidenziando una manovra straordinaria, negli importi e nella natura, a beneficio della popolazione più fragile del Comune di Forlì”: questa la premessa della replica dell’ assessore alle politiche per la famiglia del Comune di Forlì, Rosaria Tassinari (nella foto in alto, ndr), ad Alessandro Ronchi, co-portavoce di Europa Verde Forlì-Cesena, che ieri era intervenuto criticamente sull’azione della giunta Zattini.

“Prima di tutto mi occorre evidenziare che la parafrasi effettuata dal co-portavoce di Europa Verde è davvero poco elegante e irrispettosa delle persone che vivono, loro malgrado, in condizioni di difficoltà economica. Se fossi nel Sig. Ronchi, invece di avventurarmi in improprie ed infelici citazioni storiche, mi accerterei della validità e della veridicità dei fatti da lui esposti. Quest’Amministrazione, infatti, non solo è consapevole della gravità della situazione economica in cui versano molti forlivesi a causa della pandemia, ma è in prima linea per contenerne gli effetti sin dai primi mesi del 2020, con azioni e strumenti concreti supportati da un grande senso di responsabilità”: afferma Tassinari a proposito della citazione utilizzata ieri dall’esponente Verde che aveva parafrasato la celebre frase (“i poveri hanno fame? Non hanno più pane? Mangino brioche”) di Maria Antonietta adattandola al contesto forlivese: “i poveri hanno fame? Mangino luminarie!” .

Alessandro Ronchi

“Per quanto riguarda i buoni spesa, i dati relativi alle domande pervenute nel corso del 2021 ci riportano un quadro ben diverso rispetto a quello delineato dal Sig. Ronchi, il cui intervento risulta dunque pretestuoso e privo di ogni fondamento. Complessivamente, i nuclei beneficiari di questo provvedimento sono stati 949 per una spesa complessiva pari a € 247.700,00 e 9.908 buoni già erogati (con l’avviso di febbraio 2021: n. beneficiari 412; n. buoni 3898; € 97.450,00. Con l’avviso di ottobre 2021: n. beneficiari 537; n. buoni spesa 6010; € 150.250,00). Il 6 dicembre, inoltre, verrà pubblicato un nuovo avviso dell’importo di ulteriori 277 mila euro”: aggiunge l’assessore comunale.

“Ma gli strumenti messi in capo da questo Assessorato non riguardano solo i buoni spesa. La nostra azione, sia straordinaria che ordinaria, si è sviluppata su un binario altrettanto importante per le nostre famiglie come quello dell’emergenza abitativa. I dati relativi ai contributi per l’affitto già erogati ed in fase di erogazione nel 2021 sono la risposta migliore, se non la più efficace, alle falsità di Europa Verde. Grazie allo stanziamento di fondi regionali e alla tempestività dei nostri uffici abbiamo già pagato, in graduatoria Covid, 98 domande per un importo di € 118.365,93 e 198 domande, in graduatoria non Covid, per un totale di € 235.569.22. Entro la fine del mese di dicembre, inoltre, procederemo con un’ulteriore erogazione di risorse, trasferitici dalla Regione in questi giorni, per € 679.581.36 che andranno a soddisfare altre 506 domande. A questi fondi, vanno aggiunti quelli di natura comunale, da erogare entro la fine dell’anno per una cifra complessiva di € 551.610,96 e 433 domande. In tutto – conclude l’assessore Rosaria Tassinari – parliamo di € 1.585.127,47 e 1235 domande solo per il mercato della locazione. Più le centinaia di migliaia di euro impegnate nei buoni spesa. A questo punto, non mi resta che rispedire al mittente le accuse del Sig. Ronchi augurandogli di ritagliarsi in altro modo quegli scampoli di popolarità che ha ricercato impropriamente in quest’ultime ore.”