Buoni spesa a Forlì, Pd: La giunta ha ‘pasticciato’ sui quartieri

0
217
i consiglieri comunali del Pd

(Sesto Potere) – Forlì – 21 aprile 2020 – Nei giorni scorsi, l’Amministrazione comunale di Forlì ha richiesto ai Comitati di Quartiere di mettere a disposizione del “fondo Buono Spesa” le risorse a loro destinate per il 2020, circa 700€ per ogni quartiere.

i consiglieri del Pd

“Si tratta di un’azione che non ha visto alcun coinvolgimento preventivo dei soggetti interessati”: accusa il Gruppo consiliare del Partito Democratico.

“Crediamo che non sia corretto richiedere sforzi economici ai Quartieri – affermano i consiglieri Dem – che, pur non facendo mai mancare il loro apporto alla comunità, come recentemente avvenuto per la distribuzione delle mascherine, dispongono di risorse limitatissime per svolgere la loro fondamentale attività sul territorio. Stupisce, inoltre, che l’Amministrazione abbia necessità di “fare cassa” con i Quartieri, composti da persone che operano esclusivamente su base volontaria, quando solo qualche mese fa non si è badato a spese per luminarie natalizie e addobbo di tutti i campanili della città”.

Il Gruppo consiliare del Partito Democratico, inoltre, evidenzia che dei 622 mila euro erogati dal Governo al Comune per i buoni spesa, ne risultano ancora disponibili 400 mila.

“E, mentre non si conoscono i dati dei contributori al conto corrente aperto dal Comune per ricevere donazioni, a maggior ragione la richiesta del Comune appare del tutto ingiustificata”: aggiunge il Gruppo consiliare del Partito Democratico.

“Quello del Comune è stato  un vero pasticcio – concludono i Consiglieri Dem – che sottende scarse capacità di coinvolgimento dal basso e progettazione da parte dell’Amministrazione, a cui suggeriamo di coinvolgere Consiglio Comunale e Quartieri stessi, anche tramite un’apposita commissione bilancio, per valutare una diversa forma  di integrazione del fondo buoni spesa, ad esempio prevedendo l’utilizzo dell’avanzo di amministrazione che sarà approvato a breve con il rendiconto consuntivo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here