Buoni spesa a Forlì, assessore Cintorino al Pd “disinformazione e polemica strumentale”

0
248
Andrea Cintorino

(Sesto Potere) – Forlì – 21 aprile 2020 – Nei giorni scorsi, l’Amministrazione comunale di Forlì ha richiesto ai Comitati di Quartiere di mettere a disposizione del “fondo Buono Spesa” le risorse a loro destinate per il 2020, circa 700€ per ogni quartiere.

andrea cintorino

Secondo il Gruppo consiliare del Partito Democratico s’è trattato “di un’azione che non ha visto alcun coinvolgimento preventivo dei soggetti interessati”, di una richiesta posta in essere, oltretutto, “in presenza di un fondo cassa cospicuo da parte del Comune che avrebbe ancora disponibili 400 mila dei 622 mila euro erogati dal Governo al Comune per i buoni spesa”.

A stretto giro la replica dell’amministrazione comunale, con l’assessore Andrea Cintorino che in un comunicato parla di: “inesattezze da parte del Partito democratico forlivese” accusato di avanzare disinformazione e polemica strumentale.

“La proposta – che non è di certo un obbligo – di scrivere ai quartieri del nostro territorio è stata dettata dal fatto che alcuni di questi ci avevano chiesto in che modo e tramite quali canali potevano intervenire in questa fase di emergenza sanitaria in soccorso delle fasce più deboli della nostra popolazione. Quello contenuto all’interno della mail, quindi, era semplicemente un invito, non un sollecito, al quale nessun coordinatore di quartiere era ed è tenuto necessariamente ad aderire, né tantomeno a giustificare”: spiega Cintorino.

“Spiace quindi che i consiglieri Dem abbiano ritenuto di dover polemizzare su un tema così delicato quale l’emergenza epidemiologica attualmente in corso, senza nemmeno essere a conoscenza dei precedenti, anche comunicativi, intercorsi tra l’Amministrazione, gli uffici e i coordinamenti di quartiere. Sarebbe meglio che il Pd rinunciasse a queste sterili contestazioni per concentrarsi sull’avanzamento di proposte condivisibili funzionali a superare la crisi e uscire dall’emergenza.”: comclude l’assessore comunale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here