(Sesto Potere) – Milano / Modena – 2 gennaio 2021 – Gruppo Fire Spa, società che  opera nel settore del Credit Management, raddoppia la propria partecipazione 2020 nel mercato delle GACS  (Fondo di Garanzia sulla Cartolarizzazione delle Sofferenze) . A pochi giorni dall’operazione di cartolarizzazione “POP NPLs 2020”, il Gruppo annuncia che sarà l’unico Special Servicer nell’operazione di cartolarizzazione di un portafoglio di crediti deteriorati ceduti da BPER Banca Banca Popolare dell’Emilia-Romagna per un valore lordo esigibile complessivo pari a € 322 milioni, con posizioni relative a privati e piccole imprese, di cui il 49% secured.

Con questa operazione, Fire porta al suo attivo, a soli 12 mesi dall’ingresso nel mercato delle operazioni assistite da GACS, il terzo portafoglio in gestione.

“Ad un paio di giorni di distanza da un altro deal rilevante per la cessione di crediti deteriorati tramite GACS, essere stati scelti come unico Special Servicer di questa operazione segna il riconoscimento di Fire quale player qualificato per la gestione di privati e PMI, in relazione a varie tipologie di crediti, sia secured che unsecured” – ha commentato Alberto Vigorelli, CEO del Gruppo Fire (nella foto in alto).  “Gestire crediti con garanzia statale oltre che una nostra forte competenza è anche una responsabilità verso la collettività. Riuscire a riportare in circolo nel sistema risorse che sarebbero, altrimenti, bloccate è il nostro apporto all’economia reale e alla ripartenza.”