(Sesto Potere) – Bologna – 21 gennaio 2023 – Quattordici volontarie e volontari del Servizio Civile digitale assegnati al Comune di Bologna, dopo un periodo di formazione, sono ora attivi nelle biblioteche di pubblica lettura per fornire un aiuto nell’uso dei servizi digitali con particolare attenzione a quelli di Comune di Bologna e della rete biblioteche comunali, sia per servizi che richiedano l’accesso con SPID che per servizi ad accesso libero o con altre credenziali.

Per cosa chiedere aiuto? Per imparare a consultare la biblioteca digitale gratuita EMILIB | Emilia Digital Library; per utilizzare le postazioni di navigazione Internet presenti nelle biblioteche; per conoscere la app SBN UBO che consente di gestire da casa i prestiti e altri servizi nelle biblioteche; per consultare l’area personale della rete civica Iperbole con i dati della famiglia e quelli relativi a tributi, permessi di mobilità e di sosta; per imparare ad accedere a tutti quei servizi comunali disponibili online. Per esempio, come iscrivere i figli ai servizi scolastici e pagarne le tariffe; come fare per richiedere un appuntamento con gli uffici comunali; come richiedere certificati anagrafici e di stato civile; come informarsi sui tributi comunali e presentare domande per nuove iscrizioni e agevolazioni; come accedere ai servizi abitativi o partecipare a bandi per ricevere contributi economici; come pagare una multa; come fare per inviare segnalazioni su buche stradali, rifiuti, aree verdi, animali infestanti e nocivi in area pubblica, soste, viabilità, ruderi, occupazioni abusive; come fare richiesta per un orto o per usare una sala del Quartiere di appartenenza; ed anche per imparare ad accedere al Fascicolo Sanitario Elettronico.

Dove ci si può rivolgere? Nelle biblioteche in elenco: Biblioteca Salaborsa e Salaborsa Ragazzi, piazza del Nettuno, 3; Salaborsa Lab, vicolo Bolognetti, 2; Biblioteca Scandellara – Mirella Bartolotti, via Scandellara, 50; Biblioteca Luigi Spina, via Tommaso Casini, 5; Biblioteca Orlando Pezzoli, via Battindarno, 123; Biblioteca Jorge Luis Borges, via dello Scalo, 21/2, Biblioteca Natalia Ginzburg, via Genova, 10; Biblioteca Borgo Panigale, via Legnano 2; Biblioteca Casa di Khaoula, via di Corticella 104; Biblioteca Corticella – Luigi Fabbri, via Massimo Gorki 14 e Biblioteca Oriano Tassinari Clò, via di Casaglia, 7.

Il Comune di Bologna, insieme ad altri enti locali dell’Emilia Romagna, aveva partecipato al bando del Servizio Civile Digitale, uscito la scorsa estate per individuare ragazzi e ragazze tra i 18 e i 28 anni da formare come facilitatori digitali.

Consultare il sito delle biblioteche per sapere giorni e orari nei quali trovare disponibile un facilitatore digitale.