Bologna, tratta delle donne e mafia nigeriana: serata al Teatro Duse

(Sesto Potere) – Bologna – 4 dicembre 2019 – Lunedì 9 dicembre alle 21 al Teatro Duse di via Cartoleria a Bologna andrà in scena lo spettacolo “LEI”, prodotto da Caracò teatro, Luce narrante, con la regia di Carlo Caracciolo, drammaturgia di Alessandro Gallo e Lorenzo Garozzo, in collaborazione con Casa delle donne per non subire violenza – progetto Oltre la strada.

“LEI”, evento a ingresso gratuito aperto a tutta la cittadinanza, chiude l’edizione 2019 di “Narrare le mafie. Sguardi sul contemporaneo tra azioni di contrasto e valorizzazione della cultura della legalità”, progetto del Comune di Bologna, realizzato nell’ambito di un Accordo di programma con la Regione Emilia-Romagna sostenuto dalla Legge regionale n. 18/2016, con il patrocinio dell’Associazione Avviso Pubblico e in collaborazione con la Fondazione Cineteca di Bologna.

Lo spettacolo indaga il fenomeno della tratta delle donne a opera della mafia nigeriana raccontando la storia violenta e a tratti marginale di “LEI”, simbolo del legame perverso e disumano tra caporalato e sfruttamento della prostituzione.

Un viaggio attraverso la no-fiction che trae spunto da storie di ordinaria violenza, tra schiavitù nei campi, viaggi accartocciati con altri corpi, la ribellione allo sfruttamento e gli inganni che sono costrette a vivere e a subire le donne vittime della tratta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *