Bologna si candida a premio europeo per ‘Città Accessibile’

0
248

(Sesto Potere) – Bologna – 10 settembre 2020 – Il Comune di Bologna ha inviato alla Commissione europea il Report del percorso Bologna oltre le barriere a supporto della candidatura di Bologna al Premio europeo Città Accessibile. 

Bologna vuole dare un ruolo da protagonista alle persone con disabilità, in quanto
rappresentano la risorsa più preziosa per rendere la città a misura di tutti.

Secondo l’Istat (i dati sono aggiornati al 2013) il Comune di Bologna ospita 21.200 persone con disabilità, che rappresentano il 5,8% della popolazione con più di 6 anni. Le donne rappresentano il 7,5% del totale mentre gli uomini il 3,9%.

Nel 2018, è stato stimato un aumento di 100 unità portando il numero totale di persone con disabilità a 21.300. Tra il gruppo di popolazione che ha più di 80 anni, sono state registrate 12.300 persone con disabilità e questi dati probabilmente aumenteranno entro il 2033 quando si prevede che il numero di persone con disabilità sia 60.000 in tutta l’area metropolitana, di cui 22.600 nel Comune di Bologna. La popolazione anziana (over 65) rappresenta invece il 25% della popolazione della città di Bologna, indicativamente 100.000 persone.

Il report (disponibile sia in italiano che in inglese) racconta, insieme agli altri materiali già pubblicati, tutto il percorso per la candidatura che ha visto l’intera città impegnata negli ultimi mesi.

Dai progetti delle numerose e diverse realtà del territorio che hanno sostenuto la candidatura, ai progetti sviluppati dalle istituzioni locali, dalla descrizione delle attività di comunicazione e coinvolgimento realizzate, fino agli esiti emersi dai laboratori di partecipazione svolti nel mese di giugno.

Leggi e scarica il documento: Report finale – italiano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here