Bologna: portici patrimonio dell’Umanità Unesco, commenti

0
219
Francesco Ubertini

(Sesto Potere) – Bologna – 28 luglio 2021 – “Il riconoscimento del patrimonio Unesco ai portici di Bologna è una bellissima notizia per la mia terra, l’Emilia, e per il Paese tutto. Chiunque abbia vissuto, studiato o sia passato anche solo per poche ore in città, non può dimenticare la sensazione che si prova nel passeggiare sotto le volte di questo capolavoro urbanistico. Emblema senza tempo dell’ingegno italiano. Un ulteriore riconoscimento al bene più prezioso di cui disponiamo: la nostra cultura. E la bellezza della nostra terra. Ripartiamo da qui”: dichiara la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente commissione Esteri e Vicecapogruppo vicaria Italia Viva-Psi.

Laura Garavini

“L’iscrizione dei Portici di Bologna nella lista stilata dall’Unesco dei Patrimoni Mondiali dell’Umanità è motivo di orgoglio per tutti i bolognesi e per tutti gli italiani. Con il riconoscimento al capoluogo emiliano salgono quindi a 58 i siti italiani iscritti al Patrimonio Mondiale, ci confermiamo primi al mondo. È l’ennesimo riconoscimento al nostro immenso patrimonio culturale, il più importante volano di crescita e di sviluppo su cui puntare per il presente e il futuro del nostro Paese: la conferma della supremazia culturale italiana”: aggiunge il senatore romagnolo del Movimento 5 Stelle Marco Croatti.

“È ufficiale, i portici di Bologna sono stati nominati patrimonio dell’umanità. Una notizia meravigliosa!”: commenta il Pd di Bologna.

“La notizia del riconoscimento dei portici di Bologna come patrimonio dell’umanità Unesco mi riempie di gioia e di soddisfazione: è un traguardo che arriva al termine di un lungo percorso guidato con competenza e determinazione dal Comune di Bologna, a cui anche l’Alma Mater ha offerto con entusiasmo il suo contributo. I portici bolognesi sono non solo un preziosissimo patrimonio artistico e architettonico, ma sono anche un simbolo secolare di accoglienza, di incontro e di inclusione: valori che da sempre hanno definito la storia e l’anima di questa città, e della sua Università”: afferma Francesco Ubertini, Rettore dell’Università di Bologna (nella foto in alto).

Enrico Aimi

“I portici di Bologna sono stati ufficialmente dichiarati patrimonio dell’umanità da parte dell’ Unesco. Un pezzo di storia locale viene riconosciuto, finalmente, anche a livello internazionale. Infatti, non esiste al mondo un’altra città che abbia tanti portici quanti ne ha Bologna; tutti insieme raggiungono una lunghezza di oltre 38 chilometri, e questo solo nel centro storico, mentre si arriva a 53 chilometri considerando quelli fuoriporta. L’Emilia-Romagna passa così ad avere ben 13 siti Unesco e permette all’Italia di confermarsi, ulteriormente, capitale mondiale della cultura e della bellezza con ben 58 siti. Ora Bologna e la Regione hanno un importante onere: mettere in campo tutte le azioni possibili per preservare il sito, promuoverlo adeguatamente a livello internazionale e sviluppare un solido sistema ricettivo per le migliaia di turisti, che giungeranno grazie a questo grandioso risultato, frutto del genio e della maestria delle generazioni che ci hanno preceduto cui va anche il senso più alto della nostra gratitudine.”: così in una nota il senatore Enrico Aimi , capogruppo di Forza Italia in Commissione Affari Esteri.