(Sesto Potere) – Bologna – 12 gennaio 2022 – Negli ultimi mesi si è assistito ad un sostanziale aumento del fenomeno dei furti dei radiatori di autovetture al fine di sottrarre e rivendere i materiali preziosi in esso contenuti. Elementi come il Rodio, il Palladio, il Platino presenti al loro interno, essendo materiali rari, hanno, infatti, un considerevole valore economico.

Nell’ambito dell’attività volta a contrastare questo emergente fenomeno, nei giorni scorsi la Squadra Mobile della Questura di Bologna ha colto in flagranza di reato in via Triumvirato tre soggetti, in quanto colti nell’atto di segare un catalizzatore di un veicolo attraverso l’utilizzo di un flessibile elettrico.

I giovani sono quindi stati sottoposti a perquisizione personale estesa al veicolo, atto che ha permesso di rinvenire numeroso materiale da scasso, compreso il flessibile elettrico utilizzato per segare il catalizzatore.

La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire 22 catalizzatori oggetto di furto.

All’esito dell’attività uno dei giovani è stato tratto in arresto mentre gli altri due sono stati denunciati.