(Sesto Potere) – Bologna – 18 gennaio 2021 – I poliziotti della Squadra Mobile, IV Sezione contrasto al crimine diffuso, della Questura di Bologna, durante un servizio di appostamento volto alla repressione dei reati predatori, hanno notato un uomo a bordo di una bicicletta che si aggirava, guardingo, tra i garage di via Bertocchi, nel quartiere Barca.

L’uomo,  un cittadino albanese, incensurato, B.H. classe ’73, una volta fermato e identificato, ha iniziato a palesare nervosismo e agitazione, con gli Agenti che a quel punto hanno deciso di perquisirlo.

Così, all’interno di una borsa posizionata nel cestino della bici, i poliziotti hanno trovato “un mattone” sottovuoto che, ad un controllo più approfondito, è risultato contenere cocaina pari a poco più di un chilogrammo.

Alla luce del rinvenimento, il soggetto è stato tratto in arresto e la locale Procura della Repubblica ha disposto la traduzione dello stesso in carcere in attesa della convalida dell’arresto.

Importante risultato anche in considerazione del valore economico che avrebbe fruttato la cocaina se ceduta al dettaglio, aggirandosi intorno ai 100.000 euro.

L’uomo è stato immediatamente arrestato e tradotto in carcere per la convalida come disposto dalla Procura della Repubblica di Bologna.