(Sesto Potere) – Bologna – 22 dicembre 2022 – Questa mattina (dalle ore 10 alle 12.30) nella sede della Regione Emilia-Romagna, Sala 20 maggio 2012, Terza Torre, piano ammezzato, viale della Fiera 8, a Bologna, è in programma il convegno “Dalla ripresa ai cambiamenti strutturali: analisi e prospettive per l’economia dell’Emilia-Romagna”.

E’ il titolo scelto per il Rapporto sull’economia regionale e confronto sugli scenari attuali e futuri, organizzato da Unioncamere ER e Regione.

L’evento vuole essere un momento di presentazione e confronto sui primi consuntivi dell’anno 2022 e i cambiamenti in atto nel contesto economico regionale.

L’incontro è strutturato in due parti: la prima relativa a un’analisi di dati e un focus su innovazione e internazionalizzazione con sistema fieristico; la seconda con una tavola rotonda sull’analisi degli scenari previsti per la regione.

Ad aprire l’appuntamento sarà Alberto Zambianchi, presidente di Unioncamere Emilia-Romagna. A seguire l’introduzione di Stefano Bellei, segretario generale Unioncamere regionale che curerà il coordinamento del dibattito. Guido Caselli vicesegretario generale Unioncamere Emilia-Romagna presenterà i dati del Rapporto. Quindi agli approfondimenti con gli interventi di Giulia Bubbolini, responsabile coordinamento e direzione operativa CISE sul tema innovazione in Emilia-Romagna, e di Ruben Sacerdoti, responsabile Settore Attrattività, internazionalizzazione, ricerca, Regione Emilia-Romagna su internazionalizzazione e sistema fieristico regionale.

Seguirà dalle ore 11, la tavola rotonda di approfondimento, coordinata da Morena Diazzi, direttore generale Conoscenza, ricerca, lavoro, imprese, Regione Emilia-Romagna con gli interventi di: Franco Mosconi, Università di Parma e presidente Comitato esperti Regione Emilia-Romagna, Maurizio Minghelli, Confindustria Emilia-Romagna, Francesco Milza, Confcooperative Emilia-Romagna e in rappresentanza del Tavolo regionale imprenditoria, Massimo Guagnini, Prometeia, Lucio Poma, Università di Ferrara, Nomisma.

Alle ore 12:30, le conclusioni di Vincenzo Colla, assessore allo sviluppo economico della Regione