(Sesto Potere) – Bologna – 16 novembre 2022 – La storica realtà bolognese di logistica e trasporti Cooperativa Autotrasporti NCV ha ieri aderito alla Carta metropolitana per la Logistica Etica, il documento promosso dalla Città metropolitana di Bologna con 30 soggetti del territorio tra enti pubblici, organizzazioni sindacali e associazioni di categoria, per incentivare un miglioramento complessivo delle condizioni di lavoro del personale impiegato nelle imprese della logistica.  

“Questa firma è molto importante perché rappresenta la conferma di un percorso che abbiamo avviato ormai da un anno e che ha visto nascere un impegno nuovo della Città metropolitana – commenta il sindaco Matteo  Lepore (nella foto in alto) – La firma per noi è anche un modo per dire a tutte le altre imprese che sono presenti sul nostro territorio che siamo in grado di valorizzare quelle che si comportano in modo etico, che vogliono investire su Bologna all’interno di un quadro di sostenibilità complessiva. Ringrazio NCV per aver scelto di lavorare con noi in questa direzione”.  

Soddisfatto Gabriele Battistin, direttore generale NCV: “Deve ormai tramontare l’idea che la logistica sia soltanto un puro costo per le imprese e va invece affermata con forza la cultura che vede nella logistica un importante elemento di creazione di valore, permettendo in tal modo di contrastare la purtroppo ancora frequente adozione di meccanismi di negoziazione tariffaria al massimo ribasso, che non raramente sfociano in azioni di degenerazione imprenditoriale e concorrenza sleale”.  

La Carta metropolitana per la Logistica Etica si articola in alcuni capitoli tematici: sicurezza sul lavoro, qualità del lavoro e catena degli appalti, formazione preventiva e continua, coesione sociale e integrazione territoriale, innovazione, digitalizzazione e sostenibilità ambientale
e nuovi investimenti in logistica .