Bologna, il secondo ballatoio di Salaborsa dedicato a Roberto Roversi

0
225

(Sesto Potere) – Bologna – 28 gennaio 2020 – Il secondo ballatoio di Biblioteca Salaborsa di Bologna è da oggi intitolato a Roberto Roversi , scrittore, poeta, paroliere, giornalista, e libraio italiano, in gioventù partigiano; dal 1948 al 2006 gestì la libreria Palmaverde di Bologna, fondò e diresse le riviste Officina e successivamente Rendiconti.

Con questa azione, il Comune di Bologna si unisce a quanti negli ultimi tempi si sono uniti nell’affetto per la memoria di Roberto Roversi (deceduto il 14 settembre 2012) e hanno richiesto che la città rendesse evidente la gratitudine nei suoi confronti e all’Istituzione Biblioteche, che a questo autore ha sempre dedicato attenzione, organizzando negli ultimi anni numerose iniziative, fra le quali due mostre, presentazioni di libri e performance artistiche e musicali.

“Il 28 gennaio 1923 nasceva a Bologna il poeta Roberto Roversi. Nel panorama dei grandi scrittori e intellettuali del XX secolo ha fatto della sua stessa vita il manifesto delle sue scelte politiche e culturali – afferma Matteo Lepore, assessore alla Cultura del Comune di Bologna – A lui, il Comune di Bologna e l’Istituzione biblioteche hanno deciso di dedicare il secondo ballatoio di Biblioteca Salaborsa che nel 2020 ospiterà nuovi spazi per la musica e la letteratura. Un’idea nata anche dalla mobilitazione di tanti intellettuali, scrittori artisti, cittadini e cittadine che hanno sottoscritto una petizione nei mesi scorsi. Insieme a loro organizzeremo un evento ad hoc in occasione della cerimonia. Ringrazio a questo proposito Gabriele Via per avere lanciato e organizzato questo percorso, raccogliendo 700 firme. 

L’apertura di Salaborsa nel 2001 ha rappresentato un nuovo modo di intendere le biblioteche in Italia: un luogo aperto alla cultura, con mostre, incontri, corsi, laboratori e occasioni di apprendimento e sviluppo personale. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here