(Sesto Potere) – Bologna – 14 ottobre 2022 – Passa anche per la comunicazione la strategia unitaria varata da Bologna e Modena, dal 2021 unite in un unico Territorio Turistico, e da oggi dotate di un nuovo logotipo. 
L’idea di dotarsi di un logo unitario si inserisce nel più ampio quadro di sviluppo strategico dei due territori. Scopo dell’effigie è quello di dare un volto unico e riconoscibile a Bologna e Modena, comunicando in modo semplice e immediato le loro caratteristiche comuni di innovatività, apertura, rappresentatività del Made in Italy. 

Il nuovo logo è stato disegnato da Studio FM Milano, studio di consulenza grafica internazionalmente noto per i suoi interventi in settori diversi quali la moda, il design industriale, l’architettura, la cultura e le istituzioni. Tra le collaborazioni dello Studio FM si annoverano realtà di primo piano come l’Aeroporto internazionale di Doha, il Massachusetts Institute of Technology (MIT), ed in Italia Cassina e Frau.

Logo Territorio Turistico Bologna Modena



La scelta è arrivata ad esito di un bando promosso dal Territorio Turistico Bologna-Modena insieme alle sue DMO Bologna Welcome e Modenatur, con il supporto tecnico di AIAP (Associazione italiana design della comunicazione visiva). Alla selezione, articolata in due fasi, hanno partecipato oltre 80 studi e freelancer di tutta Italia, tra i quali sono stati selezionati cinque progetti finalisti. 

La suggestione alla base del logo vincitore ideato da Studio FM Milano è il concetto di mappa, intesa non solo come rappresentazione dello spazio ma come l’inizio di un viaggio. I due cerchi neri, in mezzo ai quali campeggia la scritta “Territori Bologna Modena”, simboleggiano Bologna e Modena, unite dalla Via Emilia che corre di 26° inclinata lungo i primi rilievi degli appennini.
Il logo mostra in modo plastico la relazione tra Bologna e Modena: fulcri di due territori distinti, ma al contempo ricchi di tratti in comune e in realtà molto vicini, come l’antica Via Consolare ci mostra. Anche la scelta dei colori dominanti è figlia di tale visione: i pantoni impiegati nella declinazione del logo richiamano le tinte caratteristiche del territorio di Bologna e Modena e delle zone ad esse limitrofe. La proposta ha convinto anche per la sua capacità di trovare declinazioni concrete su supporti e articoli di  merchandising.