(Sesto Potere) – Bologna – 5 ottobre 2022 -L’assessore regionale al Bilancio, Paolo Calvano, ha ricevuto oggi pomeriggio in visita di cortesia nella sede di viale Aldo Moro una delegazione dalla Provincia belga del Brabante Fiammingo, guidata dal governatore Jan Spooren.

Al centro dei colloqui la collaborazione tra istituzioni e territori nel campo economico e della formazione universitaria, con particolare attenzione ai temi dell’innovazione e della sostenibilità.

sede regione E-R

Logisticamedicina rigenerativafoodtecnologie a basso impatto ambientale e legate alla pratica sportiva i temi affrontati nel corso dell’incontro, presenti anche i vice-governatori all’Internazionalizzazione e all’Ambiente della Provincia belga, Tom Dehaene e Bart Nevens

“Emilia-Romagna e Brabante Fiammingo- ha sottolineato Calvano– sono tra i territori più avanzati in ambito europeo sotto il profilo economico e tecnologico. Le sfide che abbiamo di fronte nei prossimi anni, a partire dalla crisi energetica e dalla lotta ai cambiamenti climatici, sono di portata epocale e si potranno vincere solo con un impegno comune”.  

All’incontro hanno partecipato anche i vertici di Voka, la Camera di Commercio della provincia belga.   

Carta d’identità economica del Bramante

Il Brabante Fiammingo fa parte delle Fiandre, una delle tre Regioni del Belgio (le altre due sono la Vallonia e la Regione di Bruxelles Capitale), vanta un Pil (prodotto interno lordo) pro-capite di oltre 43 mila euro e un tasso di occupazione che supera il 76%.

Molto basso l’indice di disoccupazione, sceso al 5,3% nel 2022.

Il capoluogo è la città di Lovanio, che ospita la più antica università delle Fiandre, fondata nel Quattrocento, con una robusta specializzazione nei settori dell’ingegneria, salute e informatica.