Bologna, cittadinanza onoraria a Nasrin Sotoudeh

0
84

(Sesto Potere) – Bologna – 13 novembre 2020 – “Per essersi schierata, a costo dell’incolumità personale, a tutela dei diritti di cittadine e cittadini iraniane vittime di soprusi giudiziari e dell’arbitrio politico, secondo principi e idealità che rispecchiano i valori fondanti della città di Bologna”.

Nasrin Sotoudeh

Con questa motivazione il Sindaco di Bologna Virginio Merola giovedì 12 novembre ha consegnato alla signora Sohyla Arjmand (vedi foto in alto), attivista per i diritti umani, la pergamena della cittadinanza onoraria di Bologna intestata a Nasrin Sotoudeh.
La cittadinanza onoraria è stata concessa alla nota avvocata iraniana per i diritti umani, condannata a 33 anni di carcere e a 148 frustate (dopo aver difeso una donna arrestata per aver manifestato contro l’obbligo per le donne iraniane di indossare il velo) e temporaneamente liberata, con voto unanime del consiglio comunale del 13 maggio 2019.

L’intervento del Sindaco Virginio Merola e il messaggio di Nasrin Sotoudeh.
La cerimonia è stata trasmessa in diretta streaming sulla pagina Facebook del Comune di Bologna ed è disponibile sul canale YouTube https://www.youtube.com/ComuneDiBologna