(Sesto Potere) – Bologna – 22 luglio 2022 – Il Comune di Bologna informa che sono ripresi i lavori di costruzione della nuova caserma dei Carabinieri al Pilastro. Nei prossimi mesi saranno montati gli infissi esterni e realizzato l’isolamento termico della facciata.

Per quanto riguarda gli interni, saranno montati gli impianti e installati rivestimenti e pavimentazione. Infine verranno risistemati gli spazi esterni che circondano la caserma e verrà implementata la recinzione.

Il cantiere era stato avviato a luglio 2020, i lavori hanno però subito ritardi nell’inverno 2021 a causa delle condizioni climatiche e durante il 2022 a causa di difficoltà nel reperimento dei materiali. Il termine è previsto per febbraio 2023.

L’intervento, del valore di oltre 2,3 milioni di euro, prevede la costruzione su area di proprietà comunale di una caserma in relazione agli obiettivi di sicurezza e di servizio alla popolazione e in coerenza con gli obiettivi di riordino logistico delle sedi dell’Arma.

“Riparte un intervento molto importante, che riguarda un’opera attesa da tempo – sottolinea l’assessore comunale ai Lavori Pubblici Simone Borsari -. Il cantiere della caserma dei Carabinieri al Pilastro, come tanti altri cantieri in tutta Italia e non solo, aveva risentito dell’aumento dei prezzi dei materiali e della grande difficoltà nel loro reperimento, a causa della nota situazione economica internazionale prodottasi a seguito del conflitto russo-ucraino. Per effetto di queste circostanze, che ovviamente non sono in alcun modo dipendenti dalla volontà del Comune, l’impresa esecutrice era andata in difficoltà, tenendo conto che si tratta di un progetto che era stato redatto con un prezzario del 2018. Voglio ringraziare i nostri tecnici comunali per lo straordinario lavoro svolto rispetto all’adeguamento dei prezzi, è stata un’operazione complessa. Ringrazio anche l’impresa esecutrice, che si è resa disponibile a proseguire l’attività”.