(Sesto Potere) – Bologna – 10 gennaio 2023 – Camst Group, che attraverso Ribò gestisce il servizio di refezione scolastica di Bologna, dona alle scuole di tutti i quartieri 110 alberi, scelti tra le specie che meglio si prestano alla funzione di contenimento degli inquinanti e che offrono maggiori garanzie di sopravvivenza e rapidi tempi di crescita.

La posa dei nuovi alberi fa parte del progetto “Compensazione della CO2 mediante forestazione urbana” ed è previsto dall’offerta migliorativa presentata da Ribò al bando per l’assegnazione del servizio. Altri 110 alberi erano stati già piantati durante il contratto 2015-2020. Oltre a ridurre la CO2 in atmosfera, l’obiettivo dell’iniziativa è la sensibilizzazione degli alunni verso le tematiche ambientali.

In una prima fase, da novembre 2021 a dicembre 2022, sono stati piantati 51 alberi al nido d’infanzia Arcobaleno e alle scuole d’infanzia 18 Aprile 1945, Cantalamessa, Casa del bosco, Don Milani, Flora, Gastone Rossi, Grosso, Lipparini, Lanzarini, Manzini, Marighetto, Marsili, Mazzoni, Testi Rasponi e Zucchelli.

Nei primi mesi di quest’anno verranno messi a dimora i rimanenti 59 alberi nei giardini dei nidi Acquerello, Cavazzoni, Graziella Fava, Trottola, del nido e scuola d’infanzia Anna Frank e nell scuole dell’infanzia Beltrame, Benini, Dall’Olio, Gabelli-Bacchi, Mario Rocca, Raoul Follerau, Walt Disney e Walter Tobagi.

L’assegnazione è stata fatta in base all’analisi del fabbisogno delle scuole, anche in funzione dell’ombreggiatura richiesta dalla attività didattica outdoor.