Bologna avrà la sua Denominazione Comunale d’origine

0
279
Palazzo Accursio ph Comune.bologna.it

(Sesto Potere) – Bologna – 13 novembre 2020 – La Giunta, guidata dal Sindaco Virginio Merola, ha licenziato una delibera che istituisce nel Comune di Bologna la Denominazione Comunale d’origine (De.Co.). La delibera, con il Regolamento per la tutela e la valorizzazione dei saperi, delle attività e delle produzioni agroalimentari, andrà all’approvazione del Consiglio comunale.

“Con questo regolamento vogliamo valorizzare e promuovere la cultura e i saperi del nostro territorio, la salvaguardia delle sue peculiarità e delle tradizioni storiche – spiega Matteo Lepore, assessore Cultura e promozione della città – Abbiamo deciso di puntare su strumenti che pongano al centro la qualità dei prodotti e la loro riconoscibilità, si tratta per noi di una priorità strategica che al tempo stesso punti sul rispetto della tradizione e sulla necessità di potere tramandare questi valori. Un impegno che ci eravamo presi prima dell’emergenza Covid con gli operatori del settore e che ci permetterà di nuovo di lavorare insieme”.

Matteo Lepore

Attraverso la De.Co il Comune di Bologna intende curare la promozione e lo sviluppo del proprio territorio anche attraverso le produzioni artigianali, alimentari e di cultura materiale, riconoscendo ad esse capacità di creare importanti occasioni di marketing territoriale con utili ricadute sulla comunità tutta.

Con l’iscrizione nel registro De.Co. Bologna il Comune riconosce la territorialità del sapere e dell’attività tradizionale locale e attesta la tipicità del prodotto o della sua tradizionale lavorazione, la sua composizione e le modalità di produzione, secondo apposito disciplinare.  
L’iscrizione al Registro De.Co. potrà essere concessa per molteplici categorie di saperi, attività e prodotti, purché in possesso dei requisiti richiesti.

Verrà inoltre istituito un apposito albo delle iniziative e delle manifestazioni legate al patrimonio locale che per caratteristiche e interesse culturale sono meritevoli di particolare attenzione. Le segnalazioni inerenti prodotti, eventi, manifestazioni, attività e saperi tradizionali da iscrivere nel registro o nell’albo De.Co. Bologna potranno essere proposte da chiunque ne abbia interesse. Sarà compito della Commissione Comunale nominata dal Sindaco selezionare le richieste e porle alla valutazione della Giunta comunale.