Bilancio regionale Emilia-Romagna: Fratelli d’Italia presenta 10 proposte di modifica

0
144
Michele Barcaiuolo

(Sesto Potere) – Bologna – 20 luglio 2021 – Tanti sono gli emendamenti e gli ordini del giorno che il gruppo di Fratelli d’Italia in Regione Emilia-Romagna ha presentato in modifica all’assestamento di bilancio in discussione in questi giorni.  Nelle giornate di martedì 20 e mercoledì 21 luglio è infatti convocata l’Assemblea Legislativa che sarà dedicata alla manovra di bilancio, che comprenderà il rendiconto e l’assestamento di bilancio, oltre a numerosi progetti di legge di interesse sociosanitario e ambientale.  

Il Gruppo di Fratelli d’Italia ha pertanto lavorato in queste settimane alla stesura di atti volti alla modifica del bilancio regionale per garantire fondi e sussidi a categorie di cittadini e lavoratori in prima linea per l’emergenza Covid, interventi per il miglioramento della rete ferroviaria, sussidi e tutele per le attività agricole, messa in sicurezza dei fiumi e miglioramento delle dotazioni per i Vigili del Fuoco.  

Il Consigliere Michele Barcaiuolo, in particolare, è primo firmatario di un emendamento che arriva a seguito dei pesanti danni arrecati dalle ripetute esondazioni dei fiumi Secchia e Panaro: “Di fronte alle numerose esondazioni fluviali degli ultimi anni, nel nostro territorio, è fondamentale mettere l’accento su tutte quelle che sono le misure indispensabili a garantire la messa in sicurezza degli argini e degli alvei, e come conseguenza diretta, dei nostri concittadini e delle loro attività”, chiarisce il consigliere di Modena, “Chiederò pertanto alla Giunta Regionale di orientarsi alla realizzazione, in collaborazione con i vari Enti competenti in materia di Difesa del suolo e di Gestione delle opere, di un progetto che consenta di adeguare le opere idraulicamente critiche in modo da consentire il transito della portata in riferimento a TR200 (Tempo di Ritorno 200 anni)”. 

Altro tema che Barcaiuolo porterà in Assemblea Legislativa riguarda un annoso problema di viabilità che costituisce ogni giorno un grosso ostacolo alla normale circolazione della città di Modena e provincia “La presenza di una linea ferroviaria in attraversamento del tessuto urbano consolidato rappresenta inevitabilmente una cesura e che i tempi di attraversamento ai passaggi a livello sono condizionati dall’organizzazione e dalla programmazione degli orari dei treni”. 

Da qui la proposta di emendamento per valutare la realizzazione di sottopassaggi, in sostituzione dei passaggi a livello maggiormente trafficati, sulla linea ferroviaria Modena-Sassuolo. 

È desolante il quadro delineato dall’Istat sulla situazione demografica italiana: nell’ultimo anno si registra un nuovo minimo storico di nascite (404 mila) dall’unità d’Italia e un massimo storico di decessi (746 mila) dal secondo dopoguerra. Dati a dir poco allarmanti, che il Covid ha contribuito a peggiorare e davanti ai quali la politica non può continuare a voltarsi dall’altra parte: con questi numeri l’Italia è una nazione destinata a scomparire”. Per queste ragioni, un ulteriore emendamento, depositato dal Consigliere Barcaiuolo, riguarda il sostegno alle associazioni ProLife, valutando la destinazione di fondi per tentare di arginare le motivazioni economiche quale causa di interruzione volontaria di gravidanza, implementando gli sportelli di ascolto e offrendo alternative e aiuto concreto alle gestanti. 

Marco Lisei

Di concerto con il capogruppo Marco Lisei, è stato presentato un ordine del giorno a sostegno degli operatori della sanità, che con i loro diversi ruoli e mansioni si sono trovati ad affrontare emergenza senza precedenti, fronteggiano quotidianamente un pericolo insidioso che ha sollecitato al massimo grado il SSN. “Nonostante la risoluzione per impegnare la Giunta a garantire riconoscimenti economici anche agli OSS occupati nei servizi per anziani e nei servizi disabili fosse stata approvata all’unanimità, ci troviamo oggi dinnanzi ad alcuno stanziamento economico”, precisa Barcaiuolo, “Per questo abbiamo chiesto di utilizzare parte delle somme stanziate alla Missione 13 Tutela della salute per il riconoscimento economico agli operatori sociosanitari occupati nei servizi per anziani e disabili”. 

Sempre in materia sociosanitaria è l’emendamento, presentato dal consigliere Barcaiuolo, al Progetto di Legge per la valorizzazione delle forme pubbliche di gestione dei servizi sociali e sociosanitari. Il Consigliere del partito di Giorgia Meloni ha infatti proposto che “la Regione Emilia-Romagna conceda contributi nel limite massimo complessivo di euro 1.000.000,00 per ciascun esercizio 2021, 2022 e 2023 ai Comuni o alle Unioni dei comuni capofila degli ambiti distrettuali, per il riconoscimento di voucher formativi a sostegno della frequenza di soggetti disoccupati a percorsi formativi per Operatore Socio Sanitario”. 

I giovani sono una delle categorie su cui il gruppo regionale di Fratelli d’Italia ha investito attenzione: è per questo che alla Giunta Regionale verrà chiesto, attraverso un emendamento al DEFR, di impegnarsi coi fatti, e non solo con slogan da campagna elettorale del Presidente Bonaccini, ad estendere l’iniziativa del trasporto pubblico gratuito ai ragazzi che frequentano l’Università e corsi di specializzazione post-laurea. 

Ai giovani, ma non solo, bisognosi di aiuto è rivolto anche l’emendamento che prevede lo stanziamento di risorse a favore del contrasto alla vendita di sostanze stupefacenti tramite il cosiddetto dark web“La dipendenza patologica (con o senza l’uso di sostanze) è un problema sociale e sanitario molto diffuso con conseguenze dirette e indirette sui singoli individui che ne sono affetti, sulle loro famiglie, sugli ambienti di lavoro, sull’intera società, sull’ordine pubblico e sulla spesa pubblica. L’impatto sanitario ed economico del covid-19 è stato immenso e ha toccato le vite di tutti. Un mercato che invece è rimasto al riparo è quello delle droghe illegali. Anzi, in alcuni paesi il settore è in espansione, grazie anche alla grande capacità di adattamento di questo tipo di commercio. Nella gravissima emergenza sanitaria che il nostro Paese sta vivendo da febbraio 2020, le regole sul “rimanere in casa” impostate dalle autorità hanno determinato un sensibile calo dello spaccio degli stupefacenti su strada. Uno scenario che apre all’ipotesi che i consumatori di sostanze d’abuso si stiano rivolgendo al mercato illecito presente nel dark web, per procurarsi droghe classiche come la cocaina, l’hashish o l’eroina. La Regione dovrà pertanto rivedere l’assetto dei fondi destinati alle dipendenze patologiche predisponendo somme per il contrasto al traffico di droghe sulle piattaforme on line, in particolare il web, la darknet (la rete nera privata) e i social network, per prevenire e reprimere la commercializzazione illegale delle sostanze stupefacenti sul mercato virtuali della rete, preservando gli utenti più vulnerabili ai rischi sociosanitari connessi all’uso delle sostanze psicoattive”

Infine, due proposte di emendamento riguardano il settore agricolo e ortofrutticolo; il Consigliere Barcaiuolo ha, infatti, richiesto che venga prevista una particolare attenzione, durante la realizzazione dei percorsi ciclopedonali, alla sicurezza idraulica e alle attività produttive preesistenti sul territorio preso in esame e che venga eseguito, attraverso le risorse europee (PSR) stanziate per il 2021 e il 2022, il ripristino del potenziale produttivo, danneggiato da calamità naturali, avversità atmosferiche ed eventi catastrofici. 

In conclusione, Fratelli d’Italia ha dato voce alle richieste di numerosi Comandi Provinciali dei Vigili del Fuoco chiedendo, tramite un ordine del giorno all’assestamento di bilancio che, viste le competenze della Regione in materia di protezione civile, venga utilizzata “parte delle somme stanziate alla Missione 11 Soccorso civile per l’acquisto di autoscale da destinare ai Comandi Provinciali dei Vigili del Fuoco”.