Bevilacqua (Ugl Emilia-Romagna): “Bene tamponi molecolari agli agenti delle polizie locali, ma chiarezza sui tempi delle vaccinazioni”

0
156

(Sesto Potere) – Bologna – 6 febbraio 2021 – “C’è l’impegno dell’assessore regionale alle Politiche per la salute, Raffaele Donini, a garantire la somministrazione di tamponi molecolari anche agli agenti delle polizie locali dell’Emilia-Romagna. Come da noi richiesto a nome della categoria con una specifica lettera-appello. Donini s’è preso in carico il problema e ne promette la soluzione. E lo ringraziamo pubblicamente per questa disponibilità, che dimostra la propensione all’ascolto e la volontà di concertare le misure dell’ente con le parti sociali”:

a dirlo, in una nota, sono il coordinatore regionale P.L dell’Ugl, Davide Bisagni, e Tullia Bevilacqua, segretario regionale Emilia-Romagna dell’Ugl, intervenuta ieri nella riunione del Patto del Lavoro dove è stato presentato ai sindacati ed agli altri soggetti di categoria il piano vaccinale delle Aziende sanitarie e Ospedaliere del territorio.

“Discorso più complesso quello di inserire anche gli agenti delle polizie locali fra le prime categorie con diritto vaccinale perché, ha riferito sempre l’assessore Donini, di stretta competenza nazionale, con le  indicazioni ministeriali e della gestione commissariale in merito a tempi, luoghi e modalità organizzative di somministrazione del vaccino, subordinato anche alla programmazione delle dosi disponibili in ogni Paese dell’Unione Europea. Governo, commissario Arcuri e Regioni hanno ridefinito il piano di vaccinazioni ed hanno inserito nella fascia 1 della vaccinazione, oltre ai soggetti più a rischio, anche le forze dell’ordine , scelta positiva ma, lo ricordiamo ancora una volta, va chiarito meglio se comprende o meno anche la polizia locale, lavoratori dei servizi essenziali particolarmente esposti al rischio a diretto contatto con il pubblico che vanno tutelati al meglio. Su questa tematica, come sindacato, terremo alta l’attenzione e solleciteremo le istituzioni ad accelerare le procedure”:

conclude il segretario regionale dell’Ugl Emilia-Romagna Tullia Bevilacqua.