Bertinoro, Fratto ricorda i 5 caduti della Mecnavi

0
104

(Sesto Potere) – Bertinoro – 16 marzo 2020 – A Bertinoro , domenica 15 marzo, il sindaco di Bertinoro, Gabriele Fratto, ha ricordato in forma privata i cinque concittadini caduti nella tragedia della Mecnavi del 13 marzo 1987, incidente nel porto di Ravenna, all’interno della stiva della “Elisabetta Montanari”, dove persero la vita tredici persone. Le vittime bertinoresi furono Alessandro Centioni, Marco Gaudenzi, Domenico Lapolla, Onofrio Piegari e Antonio Sandovini.

“A loro mi rivolgo: cari ragazzi, ci perdonerete per la più brutta cerimonia che vi sia stata dedicata dal 1987 ad oggi, so però che ci comprenderete e ci proteggerete”: commenta il sindaco di Bertinoro, Gabriele Fratto.

“Grazie all’agente della Polizia Locale di Bertinoro, Ermanno D’Angelo e alla Comandante Stefania Lanzoni per aver preso parte in forma ufficiale a questo momento: vi sono personalmente grato anche per questo gesto”: è il ringraziamento del ‘primo cittadino’.

E poi Fratto si rivolge idealmente alle vittime della Mecnavi in questo frangente di restrizioni a causa dei provvedimenti adottati per combattere il Coronavirus: “Siamo italiani e siamo bertinoresi. Niente ci può abbattere né ora né mai: torneremo più ospitali e accoglienti di prima e vi ricorderemo come meritate”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here