Bertinoro, Asioli (Bartnora): “Negli ultimi 5 anni trascurata la sicurezza degli spazi educativi”

0
119

(Sesto Potere) – Bertinoro – 28 settembre 2021 – “La corretta fruibilità dei plessi scolastici da parte degli alunni e del corpo docenti deve essere sempre garantita. Dopo una lunga serie di incontri sul territorio e un confronto approfondito con le famiglie e i residenti, la fotografia delle scuole bertinoresi rileva non poche lacune.“ A scriverlo in una nota è Barbara Asioli, candidata sindaco della lista civica BartnOra.

“Solo adesso sono in corso alcuni lavori di messa in sicurezza della ‘scuola elementare Francesco Rossi’ di Bertinoro la cui aule, da almeno cinque anni, hanno problemi di staticità dovuti al distacco di fondelli del soffitto. Questo ha comportato il trasferimento in locali con condizioni ambientali più disagiate della stessa scuola e la chiusura dei locali mensa. I lavori sono stati preceduti dall’abbattimento di una pensilina in calcestruzzo a protezione degli alunni dagli agenti atmosferici posta all’ingresso della ‘scuola Francesco Rossi’, che non è stata più ricostruita come invece era stato promesso dagli amministratori locali. Gli interventi di messa in sicurezza del primo piano sono stati attivati con grande ritardo a causa della superficialità con cui questa giunta ha sempre affrontato il tema dell’edilizia scolastica.”: si legge nella nota della candidata sindaco della lista civica BartnOra.

Barbara Asioli

“La scuola Francesco Rossi, costruita negli anni ’50, non riesce comunque a soddisfare le esigenze di un regolare svolgimento delle lezioni, per la presenza di umidità al piano terreno e l’impossibilità di avere un refettorio per far pranzare gli alunni che sono costretti a farlo nelle aule dove svolgono le lezioni. L’ampio cortile dell’istituto non è dotato di attrezzature ludiche e quindi non ha le caratteristiche necessarie dell’area di incontro e di svago durante l’intervallo. La palestra di Santa Maria Nuova è soggetta a continue infiltrazioni e non è sismicamente adeguata. Per questa ragione, è necessario valutare se sia più economico investire in importanti lavori di adeguamento o se sia preferibile procedere all’edificazione di una nuova struttura, più moderna ed antisismica e con un aumento della superficie calpestabile al fine di incrementarne la fruibilità in termini di utenza.”: afferma Barbara Asioli.

“Mi chiedo, da cittadina prima ancora che da candidata, con che coraggio, coerenza e credibilità politica, alcuni degli attuali assessori della giunta Fratto che per cinque anni hanno trascurato la sicurezza e la qualità degli spazi educativi di Bertinoro, si ripresentino alle prossime elezioni definendo quella della scuola “una priorità” del proprio programma elettorale. A differenza di chi poteva fare ma non ha fatto, noi vogliamo garantire un’offerta educativa di qualità e a misura di studente, con plessi, mense e palestre che siano prima di tutto dei luoghi sicuri ed accoglienti, dei veri e propri centri di formazione ed ‘investimento’ per il futuro dei nostri ragazzi. Per farlo, è necessario prima di tutto reperire le giuste risorse e pianificare interventi strutturali importanti che tengano conto del numero degli studenti, delle attività sportive che ruotano attorno agli istituti e dell’equilibrio tra domanda ed offerta educativa. Quello che serve è maggiore sinergia con le famiglie e con i docenti, più coraggio e la volontà di rendere la scuola la prima grande sfida di questa comunità.”: conclude la candidata sindaco della lista civica BartnOra, Barbara Asioli.