Bernini (FI): “Occorre scongiurare zona arancione”

0
317
Annamaria Bernini

(Sesto Potere) – Bologna – 7 gennaio 2021 – L’assessore alla Sanità della Regione Emilia Romagna, Raffaele Donini, ha ricordato che: “Noi oggi viaggiamo con un Rt medio di 1,05”, ovvero sopra  il valore Rt di 1  per l’indice di contagiosità del virus responsabile della pandemia di Covid-19. In base all’ultima classificazione del governo indicata nel decreto natalizio  sopra il valore Rt di 1 le regioni vengono collocate in fascia arancione e sopra l’1,25 in zone rossa.

Lo stesso Raffaele Donini ha spiegato che l’obiettivo è completare la vaccinazione di massa degli emiliano-romagnoli entro il terzo trimestre del 2021. 

Donini

“La giunta regionale sogna di immunizzare con il vaccino la popolazione interessata entro agosto: e, certo, sarebbe bellissimo se questo obiettivo venisse raggiunto. Ma intanto la Regione Emilia-Romagna rischia di entrare in zona arancione già nei prossimi giorni, visto l’indice di trasmissione e i dati su ricoveri e terapie intensive. Senza che nessuno ci dica se e come questa eventualità verrà scongiurata. E certamente qualcuno dovrà spiegare cosa è successo, se qualcosa non ha funzionato nella gestione complessiva, per quale motivo abbiamo tali dati nonostante le chiusure e perché nelle case di riposo, che sono diventati luoghi critici di contagio, continuano a scoppiare focolai. Intanto assistiamo alle giuste proteste dei presidi delle scuole superiori, così come dei ristoratori bolognesi che si sono riuniti in comitato per presentare ricorso al Tar. E’ evidente che la pandemia, ormai alla seconda ondata, viene ancora gestita come in una perenne emergenza e questo non è più tollerabile: perché se è vero che con il virus dovremo convivere ancora a lungo, allora è necessario normalizzare la gestione e la presa in carico dei sintomatici e ripristinare la piena funzionalità della sanità pubblica per tutte le altre, fondamentali, prestazioni”: commenta Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.