(Sesto Potere) – Bologna – 13 marzo 2021 – Confermata l’aggiudicazione da parte del Gruppo Bonfiglioli Spa della Sanpingranaggi Srl di Bentivoglio (Bo), azienda del Gruppo Samp Spa. Ieri il Tribunale di Bologna aveva fissato la vendita con udienza per la presentazione dell’offerta senza incanto.

La settimana scorsa era stata siglata in Regione un’intesa tra azienda e lavoratori per la continuità delle attività produttive, accordo funzionale a Bonfiglioli per l’offerta di acquisto del ramo d’azienda industriale della società Sampingranaggi Srl, con la salvaguardia di tutti i rapporti di lavoro in essere, a tutt’oggi circa 90 dipendenti transitati nella nuova realtà societaria.

Da parte della Regione c’è la certezza che il Gruppo Bonfiglioli definirà “le adeguate professionalità lavorative grazie anche ai programmi di formazione previsti all’interno della Bonfiglioli Academy, centro di eccellenza delle competenze che sarà messo a disposizione anche del personale di Samp e consentirà di diffondere e di valorizzare il loro know-how”.

tribunale di bologna

“Davvero una buona notizia sul fronte delle relazioni e delle politiche industriali. La dimostrazione che in Emilia-Romagna c’è la disponibilità a realizzare investimenti, anche di grandi dimensioni, dando il senso della forza di una terra che, con il suo sistema socioeconomico e istituzionale, guarda sì all’emergenza ma anche al futuro, puntando sul lavoro. Mentre stiamo misurandoci ogni giorno con il Covid, non dobbiamo perdere alcuna occasione per creare le condizioni che ci permettano di ripartire in sicurezza”: commentano il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e l’assessore regionale allo Sviluppo economico e Lavoro, Vincenzo Colla.

Quella acquisita dal Gruppo Bonfiglioli è una azienda di qualità, che realizza coppie coniche, professionalità non così diffusa. Una lavorazione che può rientrare a pieno nell’ambito degli investimenti del Gruppo sulle energie rinnovabili e su tutti i settori innovativi, in una filiera di dimensione internazionale.

“Va messo in rilievo come la responsabilità sociale d’impresa dia una risposta senza soluzione di continuità salariale e contrattuale, fatto di non poco conto in questa fase. Per questo risultato– proseguono Bonaccini Colla– ringraziamo le organizzazioni sindacali, le Rsu, il gruppo dirigente e la presidenza di Bonfiglioli per la serietà e la coerenza con cui hanno condotto la complessa operazione, resa possibile anche dalla professionalità dei commissari del Tribunale, che hanno impresso rapidità al percorso della procedura e gestito con disponibilità una complessità giuridica senza precedenti”.

Bonaccini Colla rassicurano sull’ impegno a continuare a seguire l’evolversi di tutte le altre procedure in corso relative al Gruppo Maccaferri “per trovare adeguate soluzioni industriali, occupazionali e sociali”.