Bartolini e Buonguerrieri (FdI): “Sì addestramento cani in ATC e aziende faunistiche anche in zona rossa”

0
288

(Sesto Potere) – Forlì – 23 marzo 2021 – Con una nota congiunta Luca Bartolini e Alice Buonguerrieri di Fratelli d’Italia Forlì-Cesena spiegano di essere stati sollecitati da tanti cacciatori romagnoli che con la zona rossa sono impossibilitati a tenere in esercizio fisico i propri cani e quindi hanno fatto presentare dal capogruppo del partito in consiglio Regionale Marco Lisei un’ interrogazione  confidando che:

luca bartolini

“Bonaccini dimostri, almeno su questo tema, la stessa sensibilità per i cacciatori ma soprattutto per i loro ausiliari dimostrata dal suo collega Acquaroli, presidente della Regione Marche, così come da altri presidenti di Regione”.

alice buonguerrieri

“Con l’ordinanza 24/2021 del 3 marzo 2021 la Regione Emilia-Romagna ha consentito la caccia di selezione anche in condizioni di zona rossa ma non accenna nulla per tutti gli altri  cacciatori sulla possibilità di allenare e addestrare i propri cani salvo che per i tesserati di ambito agonistico nei campi federali FIDASC riconosciuti dal Coni e frequentati solo dai propri tesserati. Nella confinante Regione Marche, il Presidente Acquaroli di Fratelli d’Italia ha invece consentito ai cacciatori tutti di poter allenare e addestrare i propri cani nei campi già autorizzati e tabellati all’interno degli Ambiti territoriali di caccia (Atc) e delle Aziende faunistiche”: ricordano Bartolini e Buonguerrieri.

“L’allenamento e l’addestramento del cane da caccia è un’attività quotidiana adeguata e costante , utile a mantenere in salute l’animale ma l’atteggiamento ostile e pregiudizievole presente i molti atti della nostra Regione nei confronti dei cacciatori  rischia di penalizzare proprio quel benessere animale tanto sbandierato dalla sinistra nostrana”: conclude la nota dei due esponenti di Fratelli d’Italia di Forlì-Cesena.