Barcaiuolo (FdI): “Fondi per gli aeroporti? Ne benefici anche il Paolucci di Pavullo

0
164
Michele Barcaiuolo

(Sesto Potere) – Bologna – 29 aprile 2021 – Con un’apposita interrogazione il consigliere regionale Michele Barcaiuolo (Fratelli d’Italia) interviene sul tema sempre dibattuto del sistema aeroportuale dell’ Emilia-Romagna.

Il Piano nazionale di rilancio e resilienza (Pnrr)  prevede 248 miliardi per la ripresa del Paese, ma non ha previsto finanziamenti per la transizione green e digitale del sistema aeroportuale italiano, colpito dalla crisi. L’Emilia-Romagna, ricorda Barcaiuolo, aveva chiesto all’esecutivo “48 milioni di euro a sostegno degli scali regionali. Richiesta che non è stata recepita dal governo”.

scalo al pavullo

Barcaiuolo afferma come l’assessore Corsini abbia detto “di essere pronto a mettere in campo fondi per la ripartenza del sistema aeroportuale regionale” attraverso le risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione della prossima programmazione: “Fondi che però toccherebbero solo in grandi aeroporti”, commenta il consigliere di Fratelli d’Italia.

A Pavullo nel Frignano (Mo), l’aeroporto “G. Paolucci”, di Enac, è utilizzato per attività di aviazione generale, business aviation, aviazione da diporto e sportiva e per il fondamentale esercizio di funzioni di Protezione Civile e soccorso: “Il traffico e i passeggeri sono cresciuti negli anni e lo scalo, abilitato al traffico notturno, ospita il servizio di Elisoccorso. Ma il “Paolucci” non avrà i contributi regionali, che andranno agli scali “con biglietteria”. Se vogliamo aiutare sviluppo del territorio, dobbiamo aiutare chi è in grado di portare turismo, soprattutto alla luce del grande exploit che dall’anno scorso vive il nostro Appennino”, prosegue Barcaiuolo.

Giunge nuova per i consiglieri di opposizione la richiesta di 48milioni di euro al Governo da parte della Giunta, e ci si chiede se la Regione non si fosse già spesa in qualche modo con le società di gestione degli aeroporti, promettendo fondi su nessuna base concreta: “Il diniego governativo circa l’erogazione pone ora questi aeroporti nella situazione di vedersi mancare contributi importanti, al netto delle promesse dell’assessore Corsini circa lo stanziamento tramite altre risorse. Dovessero arrivare, mi aspetto che tutti, anche Pavullo, vengano considerati.”

La richiesta alla Regione è dunque quella di finanziare gli aeroporti regionali cosiddetti minori (e in particolare quello di Pavullo nel Frignano), attraverso lo stanziamento di bilancio, come promesso dall’assessore Corsini: “O magari attraverso lo stanziamento di due tipi di fondi regionali, uno per il supporto dei grandi aeroporti e uno incentrato sullo sviluppo infrastrutturale di quelli più piccoli” chiosa Michele Barcaiuolo, Consigliere di Fratelli d’Italia in Regione Emilia-Romagna.