Banda di rapinatori in azione sul lungomare di Riccione: tre arresti

0
145
carabinieri

(Sesto Potere) – Riccione – 9 agosto 2021 – È di tre arrestati tutti residenti nella provincia di Milano – il bilancio di un servizio  di contrasto alla commissione di reati predatori attuato nella notte fra il 7 e l’8 agosto dai Carabinieri della Compagnia di Riccione.
In particolare, gli uomini della Sezione Operativa del N.O.R. e quelli della Stazione di Riccione, in risposta al dilagante fenomeno di furti con strappo e rapine di catenine d’oro in danno dei giovani turisti, hanno messo in atto un dispositivo di controllo e presidio di tutta la zona litoranea, con particolare riguardo a quella c.d. del “Marano”, disponendo sul territorio uomini in borghese e in uniforme.

L’efficacia del servizio ha trovato riscontro quando intorno alle 04:00 i carabinieri hanno assistito alla fuga di un gruppo di uomini provenienti dalla nuova passeggiata del Marano. Insospettiti dall’atteggiamento del gruppo, i militari si sono subito prodigati per cercare di fermare gli esagitati, riuscendo a bloccarne alcuni. Immediatamente dopo, gli uomini dell’Arma sono stati avvicinati da alcuni giovani turisti lombardi che hanno raccontato di essere stati poco prima rapinati delle loro collanine riconosciuti tra alcuni componenti del gruppo in fuga.

Così è scattata sul posto una perquisizione personale che ha permesso di recuperare l’intero bottino: ben cinque collanine strappate o rapinate con violenza con le ormai consuete modalità del gruppo che aggredisce piccole comitive di giovani turisti.

I tre fermati sono poi stati condotti in caserma ed identificati compiutamente: due di loro sono stati dichiarati in arresto ed accompagnati presso un centro di accoglienza di Bologna, così come concordato con l’A.G. per i minorenni di Bologna. Il terzo invece, con già una lunga serie di precedenti specifici alle spalle, è stato dichiarato in arresto e condotto in carcere in attesa della convalida del provvedimento disposto dall’Autorità Giudiziaria riminese.