(Sesto Potere) – Forlì (FC) – 17 febbraio 2022 – Del nuovo corso associativo, inaugurato con il mandato quadriennale 2021-2025, sarà specchio anche l’Assemblea annuale dei soci dell’Avis Comunale di Forlì, un appuntamento rinnovato nella forma ma sempre con un solo protagonista al centro: il donatore. Per il momento forte della vita dell’Associazione è stata scelta una nuova cornice, quella del Teatro Diego Fabbri di Forlì, e una modalità di svolgimento inedita, che riserverà ai soci intervenuti una gradita sorpresa finale.

L’appuntamento, fissato per sabato 19 febbraio alle ore 16.00, sarà all’insegna della condivisione, al fine di rivivere, insieme a donatori e collaboratori, quanto è stato realizzato nell’ultimo anno e guardare alla progettualità futura. Sempre, però, con i fari puntati verso il vero “spettacolo”: i donatori, che con la loro generosità rendono un servizio insostituibile alla comunità.

Tra gli ordini del giorno dell’Assemblea, presieduta da Roberto Malaguti, presidente dell’Avis Comunale di Forlì, nella foto in alto, figurano, tra gli altri, la relazione del Consiglio sull’attività svolta e le linee di indirizzo future; la relazione del dottor Marco Gentile, responsabile dell’Unità di Raccolta di Forlì; l’approvazione del Bilancio Consuntivo 2021 e la ratifica del Bilancio Preventivo 2022. A seguire, porteranno il loro saluto le numerose autorità che hanno aderito all’invito.

Come da tradizione, il momento culminante del pomeriggio sarà la consegna delle benemerenze ai soci che si sono distinti nell’attività donazionale e nella fedeltà associativa: sono attese al Teatro Diego Fabbri per la consegna delle medaglie 584 persone, che ritireranno un premio sulla base del traguardo raggiunto in fatto di anni di iscrizione all’Avis e numero delle donazioni effettuate. A concludere l’evento sarà uno speciale momento di intrattenimento a sorpresa per dire grazie ai donatori intervenuti e alle loro famiglie.

“Oltre a consacrare un trend di crescita nel numero dei nuovi donatori – commenta il presidente dell’Avis Comunale di Forlì Roberto Malaguti – che dalla fine del 2021 si va consolidando, siamo felici di organizzare la prima Assemblea annuale del nuovo mandato con uno stile comunicativo più agile, aperto e innovativo, che mira a rendere i soci partecipi della vita dell’Avis e della ventata di cambiamento con la quale stiamo dando nuova linfa all’Associazione. Il mio grazie va ai quasi 3800 soci che contribuiscono a rendere l’Avis di Forlì un riferimento sul territorio”.