Auschwitz, Comune di Predappio nega i fondi a Treno della Memoria

(Sesto Potere) – Predappio – 8 novembre 2019 – “E’ preoccupante che l’Amministrazione comunale di Predappio, città che più delle altre dovrebbe sentire forte il dovere di impegnarsi per tenere viva la memoria, non abbia ritenuto importante dare questo segnale: ci auguriamo che possa ripensarci, altrimenti sarebbe un atto molto grave”. Questo il commento dell’associazione GenerAzioni in Comune che critica la scelta  dell’amministrazione comunale di Predappio di non concorrere al finanziamento del progetto Promemoria Auschwitz-Treno della Memoria, che prevede il  viaggio di alcuni giovani studenti predappiesi al campo di sterminio nazista  di  Auschwitz.

Auschwitz

Anche il  gruppo consigliare di opposizione dell’omonima lista critica questa decisione della giunta comunale di centrodestra , dicendosi disponibile a finanziare parte dell’iniziativa.

E   l’associazione GenerAzioni in Comune ha comunicato l’intenzione di coprire la quota mancante (si tratta di 370 euro) per consentire il percorso di studi ad uno dei due studenti  predappiesi che avevano aderito al progetto.

Le quote  dovevano essere pagate da Anpi Forlì-Cesena e  dall’amministrazione comunale locale.

Ma il sindaco, Roberto Canali, si è rifiutato categoricamente di contribuire con   soldi pubblici  al progetto dei viaggi-studio dei Treni della Memoria sostenendo che si tratterebbe “di un’  iniziativa di conoscenza della storia di parte” perché non contempla “altri  luoghi di oppressione del Novecento, come per esempio il Muro di Berlino o le Foibe”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *