(Sesto Potere) – Faenza – 28 dicembre 2022 – Sarà on line dal 29 dicembre “Sotto Traccia: dietro le storie, dentro le canzoni, avanti gli autori”, il nuovo format di Gagarin Orbite Culturali (*), nato da un idea di Antonio Gramentieri. Il programma, realizzato con il sostegno della Regione Emilia-Romagna, sarà visibile su www.gagarin-magazine.it, sui canali You Tube, Facebook, Instagram di Gagarin.

Una mini serie di sette incontri-spettacoli-showcase, dal vivo al Crinale Lab, per raccontare il fare musica e per discutere di come in due anni di distanze siano cambiati i modi di scrivere canzoni, e racconti, di fermarli su un supporto, di portarli al pubblico.

Per questa prima edizione di Sotto Traccia sono stati intervistati artisti che hanno segnato la musica romagnola, ma anche nazionale ed internazionale, negli ultimi trent’anni. Hanno partecipato alle sette puntate il batterista Vince Vallicelli, Sam Paglia con il suo hammond, Paolo Domeniconi fondatore dei Rebel Cats, Chicco Montefiori dei Montefiori Cocktail, Le Scorie, i cantautori Sergio Marazzi e Giacomo Toni, la cantante Sabrina Rocchi, l’ingegnere del suono Ivano Giovedì.

“Gli obiettivi della trasmissione sono molteplici – spiega l’autore Antonio Gramentieri – In primis è l’occasione per tornare a parlare di uscite e di autori della nostra Regione che hanno lasciato un segno, nei decenni. Il secondo è uno scopo didattico, verso le generazioni più giovani, soprattutto riguardo al racconto dei making of, ovvero del percorso creativo per passare da un’ispirazione a un progetto compiuto, e di come questa cosa sia cambiata negli anni. Il terzo scopo e’ di incontro, di condivisione, riappropriazione, di recupero di una quarta parete, del rapporto fisico in compresenza fra artisti, canzoni, storie, pubblico”.

Raccontare queste storie all’interno di uno studio di registrazione che diventa studio di posa, ha un anche un significato simbolico, nei confronti del recupero di tutte quelle professionalità necessarie allo spettacolo dal vivo e alla registrazione, che purtroppo la transizione digitale e il biennio pandemico hanno messo in secondo piano.

All’interno di ogni “puntata” viene raccontato, in ultima analisi, il dietro le quinte di un mestiere. Di un artigianato che sta perdendosi, o forse solo evolvendo. E anche l’uso e l’origine di strumenti musicali particolari. Sempre con un piglio leggero e divulgativo.

E sempre insieme, dal vivo, a confronto, in uno spazio fisico nato apposta per la musica. Scambiandosi strumenti e suggestioni. Sotto Traccia è realizzato in collaborazione con il Crinale Lab, Strade Blu Factory e Borgo Fregnano.

(*) Gagarin Orbite culturali è un magazine cartaceo che esce 5 volte l’anno (15 febbraio, 15 aprile, 15 giugno, 15 settembre, 15 novembre) e un sito web aggiornato quotidianamente di informazione culturale del territorio (Romagna & Bologna).