Arena Sferisterio di Santarcangelo: in 15.000 a seguire gli eventi estivi

0
114

(Sesto Potere) – Santarcangelo – 23 settembre 2021 – Quasi 6mila contatti e oltre 4mila partecipanti alle visite guidate: sono i dati più che positivi registrati dall’ufficio Accoglienza turistica nel corso dei mesi di giugno, luglio e agosto, a cui si aggiunge il successo di presenze agli eventi dell’arena Sferisterio che hanno visto la partecipazione di quasi 15mila persone. Numeri che nonostante le disposizioni per il contenimento dell’emergenza sanitaria continuano a segnare una ripresa del turismo santarcangiolese: nel corso dei tre mesi estivi in 4.394 hanno seguito le visite guidate proposte dalla Pro Loco, il 37% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (è solo del 10 per cento la differenza in meno rispetto al 2019), con un picco di presenze nel mese di luglio che segna un aumento del 15% perfino sul mese di luglio di due anni fa. Risultati più che positivi tenendo conto che per consentire il distanziamento fisico e garantire la massima sicurezza igienico-sanitaria, è stato necessario ridurre il numero di partecipanti per ciascuna visita guidata.

Stabili negli ultimi due anni i contatti e le presenze all’ufficio di via Cesare Battisti che superano quota 5.800: un dato che segna una flessione rispetto al 2019 anche in considerazione del fatto che – al di là dell’emergenza sanitaria – è diventata un’abitudine ormai consolidata dei turisti quella di informarsi soprattutto sul web o sui social network. Le richieste di informazioni presso l’ufficio Turistico segnano comunque una forte ripresa già dalle prime settimane di settembre, proprio in concomitanza con l’arrivo delle Fiere d’Autunno, che ogni anno attirano tantissimi visitatori. Da segnalare inoltre che ogni due persone che si recano all’ufficio turistico, uno sceglie di visitare le grotte tufacee: un’attrattiva che desta sempre più curiosità e interesse sia nei turisti italiani che stranieri.

Si chiude con un più 25% di presenze rispetto allo scorso anno anche la stagione all’arena Sferisterio: se il 2020 aveva fatto registrare un’affluenza di circa 8mila persone, quest’anno lo spazio eventi ha visto l’ingresso di 10.158 spettatori a cui si sommano ulteriori 5mila presenze che hanno frequentato l’area incontri-bar-ristoro. Tra le manifestazioni che hanno riscontrato maggior successo, il Cinquantennale di Santarcangelo Festival, Cantiere poetico, Calici Santarcangelo, Nòt Film Fest, I Denti Mancanti e il festival cinematografico dedicato a Tonino Guerra “I Luoghi dell’Anima”.

lo Sferisterio

Oltre agli enti promotori della rassegna estiva – Amministrazione comunale e Fondazione Culture Santarcangelo – sono state circa una trentina le associazioni e oltre 200 gli artisti coinvolti nel calendario di 47 giornate che nel corso del periodo estivo hanno occupato l’arena Sferisterio con eventi dedicati al teatro, alla poesia, alla musica, alla storia locale, alla cinematografia.

“I dati sulle presenze allo Sferisterio dimostrano il consolidarsi di uno spazio dedicato agli eventi, curato da Fo.Cu.S. in collaborazione con Santarcangelo dei Teatri, estremamente attrattivo sia per i residenti che per i visitatori – afferma la vice sindaca e assessora alla Cultura Pamela Fussi – grazie a proposte eterogenee, ma di alta qualità, in grado di accontentare le diverse aspettative e attingere a interessi differenti”. “Allo stesso modo, il fatto di essere uno spazio aperto alle diverse associazioni del territorio – conclude la vice sindaca – ha contribuito ancor di più all’idea di essere un luogo, non solo di cultura e spettacolo, ma anche aperto a tutta la comunità che ne ha fatto un punto di ritrovo privilegiato nel corso dell’estate”.

“Le iniziative culturali realizzate nel corso del periodo estivo hanno sicuramente fatto da traino anche al turismo santarcangiolese – si associa l’assessore al Turismo Emanuele Zangoli – che, oltre del ricco patrimonio storico, artistico e naturalistico, ha potuto contare su un calendario di iniziative valide dal punto di vista qualitativo, ma al tempo stesso adatto a tutti, che ha portato molti visitatori e turisti in città, con ricadute positive anche su commercio e pubblici esercizi”.

“A questo si aggiunge anche la promozione arrivata grazie ai numerosi spot e servizi televisivi che sono stati realizzati a Santarcangelo negli ultimi mesi con testimonial d’eccezione come Simona Ventura anche su canali nazionali – prosegue l’assessore Zangoli – e che senz’altro hanno contribuito a rendere la nostra città una meta appetibile nell’ideale del viaggiatore”.

“Il nostro obiettivo per il futuro – conclude l’assessore Zangoli – è quello di continuare a lavorare e investire tempo e risorse in una comunicazione turistica in grado di raccontare l’essenza di Santarcangelo e, al tempo stesso, progettare eventi e proposte in grado di renderla sempre accogliente e attrattiva”.