(Sesto Potere) – Longiano – 29 novembre 2022 – Anche la Fondazione Tito Balestra onlus partecipa alla manifestazione Longiano dei Presepi e lo fa con proponendo due importanti progetti, il Presepe d’artista giunto alla sua XIX edizione  che quest’anno è affidato a Raffaele Pentasuglia e la IV edizione di Imago Nativitas  un percorso di installazioni e video mapping all’esterno del Castello Malatestiano.

Il presepe d’artista nasce dall’importante e prestigiosa collaborazione internazionale  con il Museo Internazionale del Presepio “Vanni Scheiwiller” di di Castronuovo Sant’Andrea (PZ) che oltre a avere nella propria collezione pregiati presepi artigianali da tutto il mondo,  espone anche 50 opere  di noti artisti contemporanei dedicate alla natività, e per la Fondazione Balestra che si occupa da oltre trent’anni di arte contemporanea non poteva esserci collaborazione migliore.

Nella Ex chiesa Madonna di Loreto la Fondazione continua ciò che è divenuta una tradizione: un artista interpreta il presepe, libero nella scelta dei materiali e nel linguaggio, nella realizzazione dei personaggi che andranno ad occupare uno spazio predefinito: un grande cerchio di tre metri di diametro, quest’anno sarà possibile ammirare Il Presepe Preghiera di Raffaele Pentasuglia che nel 2021 è stato esposto a Roma nella Cappella Albergati della Basilica di S. Maria degli Angeli e Martiri

C’è il mondo di Asterix e Obelix, le straordinarie creature a fumetti di René Goscinny e Albert Uderzo, nel presepe che verrà ospitato nella Ex chiesa Madonna di Loreto, un’opera in terracotta patinata a freddo, composta da oltre venti elementi.

A compendio del Presepe saranno esposte una selezione di immagini del “Taccuino di viaggio tra i parchi lucani”. Un progetto di Apt Basilicata e sostenuto nell’ambito del programma “Ambiente Basilicata” del Dipartimento Ambiente della Regione Basilicata. Il carnet de voyage dell’artista Raffaele Pentasuglia dopo il suo viaggio tra i cinque parchi lucani, un racconto in acquerello della bellezza della natura, la biodiversità, l’umanità, le storie incontrate durante il cammino.

Ma le sorprese non finisco qui, infatti per il quarto anno consecutivo verrà proposto anche Imago Nativitas , installazione video mapping in cui si vedono scorrere più di 100 immagini a tema natività in un excursus che va dall’arte antica a quella contemporanea. Un’esperienza che colpisce specialmente dal tramonto, quando si possono apprezzare maggiormente le luci e i colori di questa originale installazione artistica.

Nelle edizione passate la Fondazione Tito Balestra onlus ha ospitato i seguenti presepi d’artista realizzati da : Carlo Lorenzetti, Nino Ricci, Roberto Almagno, Ernesto Porcari, Giuliano Giuliani, Salvatore Sava, Giacinto Cerone, Claudio Palmieri, Bruno Conte, Enrico Pulsoni, Luigi Teodosi, Guido Strazza Peppino Mitarotonda ,Lucio Del Pezzo, Giulia Napoleone, Giuseppe Pirozzi,Gregorio Botta,, Giuseppe Salvatori, in più altri due importanti, straordinari e bellissimi  allestimenti monografici nella chiesa di Santa Marina di Massa: quello dedicato a Ilario Fioravanti e a Giovanni Tamburelli .