(Sesto Potere) – Forlì – 12 giugno 2021 – Forza Italia Emilia-Romagna – su impulso del senatore Enrico Aimi, coordinatore regionale – s’è mobilitata questo week end, in ogni provincia dell’Emilia-Romagna con i banchetti nelle piazze e con una raccolta firme per chiedere meno tasse, contenimento della pressione fiscale e iniziative a supporto di imprese e famiglie.

Anche a Forlì, questa mattina, in piazza Saffi, Forza Italia era presente con le sue proposte sul fisco con una rappresentanza dei suoi dirigenti, iscritti e simpatizzanti.

Nell’occasione sono stati distribuiti volantini informativi con le proposte del partito che prevedono fra l’altro: l’istituzione del 2021 come anno bianco fiscale, il blocco delle cartelle esattoriali per tutto il 2021, l’abolizione totale dell’Irap, la cedolare secca sugli immobili, la no tax area fino a 12mila euro, la riduzione delle aliquote Irpef, al 15% fino a 25 mila euro, al 23% fino a 65 mila euro e al 33% oltre i 65 mila euro, e il tetto massimo della imposizione fiscale da inserire in Costituzione al 33%.

“Sono le nostre battaglie storiche : la pace fiscale, la flat tax per il ceto medio, l’eliminazione delle tasse di successione lo stop definitivo alle patrimoniali. Sono le nostre proposte da sempre. Centrali oggi nell’agenda politica. Proposte concrete perché i cittadini voglio i fatti. Prima ancora delle parole. E questo mentre il Pd si attarda con lo ‘Ius soli’ e la richieste sulla tassa di successione. Siamo qui a ribadire che Forza Italia c’è e a ricordare che siamo l’unico vero partito liberale, moderato e riformista”: afferma il capogruppo comunale Lauro Biondi, al tavolo di persona questa mattina in piazza Saffi.

daniela giari

E’ intervenuta anche Daniela Giari, coordinatrice Provinciale di “Forza Italia Azzurro Donna” che fra l’altro ha ricordato: “Con questi banchetti vogliamo essere punto d’ascolto per i cittadini ed in particolare su quelle tematiche che riguardano le donne: di loro oltre 300 mila hanno perso il lavoro nel 2020 durante il lockdown. Su tematiche come: la Dad, la violenza alle donne, il de-mansionamento o i minor salari delle donne a parità di mansioni lavorative con gli uomini prestiamo la massima attenzione, ne parliamo con gli esperti, deleghiamo i nostri parlamentari ad agire in sede legislativa e di governo. Diamo spazio alle donne a partire dall’educazione nelle scuole e in famiglia”.

E Rotilio Biserna rivolge un sentito tributo al leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi: “Il centrodestra unito fu una sua intuizione, con lui uniti s’è vinto”, riservando parole di diverso colore a chi nel corso degli anni e fino ad oggi ha abbandonato Forza Italia per altri approdi politici: “Gente che ha cercato un posto al sole, a caccia di visibilità. Noi invece siamo quelli che ci hanno creduto fino in fondo ed eravamo sempre presenti anche nei momenti difficili”.

Nell’occasione odierna Forza Italia ha indicato anche quattro progetti per “accelerare lo sviluppo” di Forlì: “il collegamento di Forlì con il porto di Ravenna e l’interporto di Cesena con una strada complanare da Carpinello, raggiungibile da una nuova bretella, da via Mattei a Cesena Nord, realizzando una strada a scorrimento veloce fino all’E45; un parcheggio sotterraneo in piazza del Carmine da 300 posti in project financing; un piano casa da 600 alloggi su aree di proprietà comunale e la semplificazione nella PA per le pratiche di edilizia e attività economiche”